Ardea, Neocliti (FdI): “Nuovo anno, vecchi problemi…parliamo della discarica di Roncigliano”

0
321

(Meridiananotizie) Ardea, 2 gennaio 2019 – “L’anno vecchio è finito ormai ma qualcosa ancora qui non va” – Potremmo introdurre con questa frase di una nota canzone di Lucio Dalla, la manifestazione di dissenso da parte di Rafaella Neocliti (FdI) nei confronti della Giunta Savarese che reputa immobile davanti un problema ambientale che coinvolge da vicino il Comune di Ardea e i suoi cittadini.

“La notizia da noi paventata fin dal 30 ottobre, arriva scontata – dichiara Neocliti che aggiunge – L’amministrazione di Ardea nulla farà per contrastare la riapertura della discarica di Roncigliano“.

“Per chi non dovesse ricordare gli eventi di questi due mesi – prosegue Neocliti -, l’opposizione più volte ha indicato un indirizzo politico, palesemente disatteso dal Sindaco. Abbiamo richiesto due commissioni ambiente – puntualizza il consigliere di Fratelli d’Italia che continua -; abbiamo proposto un OdG; abbiamo partecipato alla manifestazione del 7 dicembre svoltasi ad Albano contro la discarica; abbiamo sollecitato l’assessore ed il presidente della commissione per un ricorso al Tar ricordando i termini in scadenza; Abbiamo insistito nel costituire l’Ente Locale come parte lesa chiedendo di nominare un legale. Nulla di tutto questo è stato fatto“.

Per una maggiore conoscenza dei lettori riguardo la collocazione della discarica di Roncigliano, evidenziamo che l’impianto di trattamento dei rifiuti si trova nel Comune di Albano nei pressi della località di Montagnano, confine del territorio del Comune di Ardea, alle pendici dei Castelli Romani. E’ un problema, quindi, che coinvolge direttamente, l’Ente Locale rutulo.

“Mi chiedo – prosegue Neocliti – come l’assessore Dott.ssa Pezzotti ed il presidente della commissione ambiente, Dott. Nobili, entrambi molto coinvolti dai fatti e pronti a contrastare gli eventi, possano accettare questo ennesimo lassismo, questo ennesimo immobilismo da parte dell’amministrazione che rappresentano”.

“In modo particolare – aggiunge Neocliti – mi rivolgo al Dott. Nobili che da anni combatte queste guerre e probabilmente dalla posizione di consigliere di maggioranza sperava di avere strumenti maggiori per la salvaguardia ambientale“.

Poi, il Consigliere Neocliti, senza tanti se e tanti ma, punta il dito verso il Sindaco che invece di sostenere i buoni propositi dei suoi consiglieri, assessori, presidenti di commissioni, al fine di dare seguito ad azioni concrete per la risoluzione dei problemi che affliggono la città di Ardea, usa gli stessi per nascondere un conflitto intestino alla stessa maggioranza.

“Mi sentirei al loro posto come una pedina usata a tamponare un malessere crescente – dichiara Nocliti e prosegue -, ma di fatto presi per i fondelli dalla loro stessa compagine politica. Mi stupisco di come il Dott. Nobili consenta questo. A questo punto sarebbe più sensato dare le dimissioni ma, ognuno è libero di decidere come farsi trattare. Una cosa è certa, c’è molta incoerenza tra i membri di questa maggioranza che, quando erano seduti in platea in Consiglio Comunale, contestavano ogni azione dell’allora Governo cittadino, avendo soluzioni per ogni cosa…ed oggi, invece, dimostrano come in realtà quelle contestazioni erano solo degli slogan elettorali per arrivare a sedere nei banchi del Consiglio Comunale per non scollarcisi più, alla faccia di chi dicevano di essere legati ad ogni costo alla loro poltrona…Questione di coerenza…niente più”.

E così come abbiamo aperto questo articolo, lo chiudiamo con un’altra frase tratta sempre  dallo stesso brano, “l’Anno che verrà” di Lucio Dalla, volendo considerarla quale buono auspicio per questo giovane 2020 nato da appena due giorni: “Ma la televisione ha detto che il nuovo anno porterà una trasformazione e tutti quanti stiamo già aspettando“.

– articolo di Massimo Catalucci