Ardea, Neocliti (FdI): “Sorpresa!!! Il Sindaco nel 2017 dichiarò dissesto con più di 13.500.000 di euro nel fondo cassa”

0
683

(Meridiananotizie) Ardea, 2 gennaio 2020 – Sembra che il nuovo anno abbia attivato ancora di più l’intraprendenza del Consigliere Raffaella Neocliti (FdI). Dopo le sue esternazioni riguardo l’immobilismo della Giunta Savarese in merito alla problematica che coinvolge il Comune di Ardea nel caso dell’apertura della discarica dei rifiuti a Roncigliano (Albano), questa volta il Consigliere di Fratelli d’Italia chiede al Sindaco perché nel dicembre del 2017 dichiarava dissesto economico finanziario (leggi qui e leggi qui), quando il fondo cassa comunale faceva registrare una liquidità di oltre 13.500.000 di euro nelle sue casse? Quesito che, probabilmente, susciterà la replica da parte del Sindaco o di un suo portavoce.

“Il 31 dicembre 2019 con determinazione 1987 – dichiara Neocliti -, vengono trasferiti al fondo cassa dell’organismo straordinario di liquidazione, la cifra di euro 13.593.931,80, provenienti dal fondo cassa al 31 dicembre 2017 come da nota 66760 del 30 dicembre 2019. In sintesi – prosegue Neocliti -, quando con delibera di consiglio n. 36 del 21 dicembre 2017 Savarese ha voluto dichiarare dissesto, in cassa il comune aveva 13.593.931,80″.

“Dalla delibera n. 7 del 4 ottobre 2019 della OSL (Organismo Straordinario di Liquidazione) – aggiunge Necoliti -, apprendiamo che la massa passiva (non ancora accertata) transata dell’Ente è di euro 12.738.373,53, inferiore quindi a quanto si aveva in cassa alla dichiarazione di dissesto. Perché – si domanda Neocliti – se al 31/12/2017 si aveva disponibilità di oltre 13 milioni e mezzo, Savarese ha portato comunque il nostro comune in un dissesto che ci ha immobilizzati e resi impossibilitati a qualsiasi azione amministrativa, gravando inoltre per 80.000 euro l’anno le casse del comune per le spettanze dei membri della OSL?  Non si poteva evitare una scelta cosi drastica e transare con i creditori direttamente?”

“Il dissesto…- conclude Neocliti – Grande opportunità per mettere le mani in tasca ai cittadini. Invierò pertanto il tutto alla Corte dei Conti“.

– articolo di Massimo Catalucci