Civitavecchia, arrestato 52enne per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

0
222

(MeridianaNotizie) Civitavecchia, 1 gennaio 2020 – Sono stati intensificati i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia durante le festività natalizie e di fine anno, a seguito dei quali a finire in manette sono state, in distinte operazioni, due persone.

In particolare, i Carabinieri della Sezione Radiomobile, unitamente ai militari della Stazione Civitavecchia Porto, hanno arrestato un 52enne per lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti in viale G. Garibaldi su richiesta di un cittadino che segnalava un uomo che stava infastidendo i passanti. Lo stesso, alla vista dei militari, in evidente stato di alterazione psico-fisica, li ha aggrediti, al punto da rendersi necessario l’utilizzo da parte degli uomini dell’Arma dello spray “al peperoncino” per neutralizzarlo e immobilizzarlo in sicurezza.

L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G.

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli, insieme ai militari della Sezione Operativa della Compagnia, hanno controllato un 32enne, già conosciuto alle forze dell’ordine, mentre si stava aggirando lungo le vie del centro di Ladispoli, trovandolo in possesso di 50 grammi di cocaina. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto altri 10 gr. di marijuana e la somma di 13.500 euro in banconote di vario taglio, verosimile provento illecito della sua attività di spaccio.

Durante le operazioni, il 32enne ha anche tentato di corrompere i militari, offrendo loro il denaro rinvenuto con l’intento di fargli “chiudere un occhio” sulla situazione. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Civitavecchia, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e istigazione alla corruzione.