Anzio, 167 tuffi per il Bagno di Capodanno

850

(MeridianaNotizie) Anzio, 1 gennaio 2020 – Come avvenuto nella vicina Nettuno, anche ad Anzio tantissime persone hanno deciso di sfidare il freddo e tuffarsi nelle acque del Tirreno a mezzogiorno di ieri, superando anche il numero dei vicini nettunesi.

Per il 21esimo anno consecutivo, infatti, presso lo stabilimento balneare “Dea Fortuna” c’è stato il tradizionale appuntamento col Bagno di Capodanno, organizzato dal circolo Arco Muto Sub Anzio in ogni dettaglio al fine di far funzionare perfettamente la “macchina” dell’evento. Un gran risultato nato dalla sinergia con lo stabilimento balneare “Dea Fortuna” , le associazioni partecipanti e il Comune di Anzio, che ha patrocinato l’iniziativa.

167 temerari hanno deciso di tuffarsi in mare dopo il taglio del nastro di partenza. Tra loro il più anziano è stato Pio Pollastrini, di 87 anni, le più giovani, invece, sono state due bambine di due anni Giusy, la più piccola, e Vittoria. Sugli spalti non è passata inosservata la presenza del primo cittadino Candido de Angelis e del vincitore della scorsa edizione, Fabrizio Marini, un uomo di 97 anni.

M.G.

Articolo precedenteNettuno, 130 temerari si tuffano per il Bagno di Capodanno
Articolo successivoTorvaianica, 20enne denunciato per estorsione