Calcio, Paulo Roberto Falcao: ” Vorrei allenare una squadra italiana ma non disdegno la Cina e i Paesi Arabi”.

1931

 

L’ex campione brasiliano, indimenticato ottavo Re di Roma parla del suo futuro di allenatore.

(MeridianaNotizie) Roma, 2 gennaio 2020 – Il 2019 è stato l’anno del Golden Foot Award per Paulo Roberto Falcao, ex calciatore brasiliano Campione d’Italia con la Roma nella stagione 82-83, che è stato premiato a novembre scorso come leggenda del calcio. A Montecarlo Falcao ha parlato del suo passato e di quando nel 1991 si trovò ad un passo da tornare nella Capitale, dove è considerato l’ottavo Re di Roma, per allenare i giallorossi quando Dino Viola era alla guida del club. “Stavo per firmare un contratto di due anni come allenatore della Roma – afferma Falcao – ma in quel periodo lui si ammalò e morì e non se ne fece più nulla”. Da lì poi la sua carriera di allenatore proseguì nell’Internacional di Porto Alegre. Oggi a distanza di tempo Falcao torna a pensare di allenare un’altra squadra che non sia brasiliana, ha voglia di cambiare aria, ce lo ha confessato proprio a Montecarlo a margine del Golden Foot Award 2019. “Mi sento pronto per allenare in Italia – ha detto l’ex campione brasiliano – se qualche società mi chiama faccio subito le valige per affrontare una nuova avventura italiana come allenatore. Ma oltre all’Italia – ha proseguito Falcao – mi piacerebbe avere opportunità per allenare in Cina o nei Paesi Arabi”. Insomma, un Falcao a tutto campo deciso a lasciare il Brasile per un’altro “momento di calcio”. Così una nota dell’agenzia di stampa nazionale, Prima Pagina News.

Articolo precedenteAnzio, grande successo per il concerto di Capodanno
Articolo successivoLanuvio, Paolo Evangelista (LpD): ” Approvate in Consiglio Comunale Agevolazioni per l’Economia locale”.