Calcio, Paulo Roberto Falcao: ” Vorrei allenare una squadra italiana ma non disdegno la Cina e i Paesi Arabi”.

0
728

 

L’ex campione brasiliano, indimenticato ottavo Re di Roma parla del suo futuro di allenatore.

(MeridianaNotizie) Roma, 2 gennaio 2020 – Il 2019 è stato l’anno del Golden Foot Award per Paulo Roberto Falcao, ex calciatore brasiliano Campione d’Italia con la Roma nella stagione 82-83, che è stato premiato a novembre scorso come leggenda del calcio. A Montecarlo Falcao ha parlato del suo passato e di quando nel 1991 si trovò ad un passo da tornare nella Capitale, dove è considerato l’ottavo Re di Roma, per allenare i giallorossi quando Dino Viola era alla guida del club. “Stavo per firmare un contratto di due anni come allenatore della Roma – afferma Falcao – ma in quel periodo lui si ammalò e morì e non se ne fece più nulla”. Da lì poi la sua carriera di allenatore proseguì nell’Internacional di Porto Alegre. Oggi a distanza di tempo Falcao torna a pensare di allenare un’altra squadra che non sia brasiliana, ha voglia di cambiare aria, ce lo ha confessato proprio a Montecarlo a margine del Golden Foot Award 2019. “Mi sento pronto per allenare in Italia – ha detto l’ex campione brasiliano – se qualche società mi chiama faccio subito le valige per affrontare una nuova avventura italiana come allenatore. Ma oltre all’Italia – ha proseguito Falcao – mi piacerebbe avere opportunità per allenare in Cina o nei Paesi Arabi”. Insomma, un Falcao a tutto campo deciso a lasciare il Brasile per un’altro “momento di calcio”. Così una nota dell’agenzia di stampa nazionale, Prima Pagina News.