Avv. Adriani, Municipio X, ennesimo ritardo assegnazione servizi balneazione, giunta 5 Stelle incapace e inadeguata

0
393
(MeridianaNotizie) Roma, 19 febbraio 2020 – “Siamo arrivati al teatro dell’assurdo” – dichiara l’Avv. Sara Adriani, portavoce del comitato spontaneo  per la tutela dei servizi per la balneazione -“Infatti dall’insediamento della giunta cinque stelle l’affidamento dei servizi della balneazione ha problemi di ritardi rispetto all’apertura della stagione balneare. L’iter amministrativo seguito, seppur apparentemente corretto, avviene con modalità piuttosto criticabili e non è pubblicato nel sito del Comune di Roma limitandone in tal modo la conoscenza e la trasparenza per i cittadini e per le imprese. Gli uffici, che dovrebbero fare il loro lavoro verificando le aziende partecipanti al bando, si sono completamente deresponsabilizzati da questo compito, dando alla piattaforma MEPA la ricerca attraverso il metodo del sorteggio delle aziende partecipanti al bando. Tale sistema è stato applicato per la partecipazione al bando per la pulitura meccanica mediante vagliatura delle spiagge libere del litorale lidense ed ha comportato la totale assenza di aziende che hanno partecipato al bando. Ovviamente ciò accade in quanto la piattaforma con un co ‘algoritmo matematico’ sorteggia le aziende in tutto il territorio nazionale e ciò comporta che se l’azienda sorteggiata dista molti km dal litorale romano quest’ultima non parteciperà per carenza d’interesse. A seguito dell’espletamento di tale iter il direttore del Municipio ha invitato direttamente, secondo criteri ancora sconosciuti,  5 aziende a partecipare al bando di cui tre di queste sono state invitate anche lo scorso anno. Nei prossimi giorni cercheremo di fare chiarezza in Municipio per prendere visione degli atti e dei criteri usati. Una cosa è certa: il sistema utilizzato per l’affidamento dei servizi di vagliatura delle spiagge comporta ritardi nell’attribuzione del servizio e risulta essere discriminatorio per le aziende del territorio che non vengono neppure invitate a partecipare. Peraltro nulla ancora si è visto per i bagnini come funzionerà il servizio quest’anno? Partiranno in tempo utile per la stagione?”