Lazio-Spal, i biancolesti chiamati ad allungare sulle inseguitrici

0
278

(Meridiananotizie) Roma, 2 febbraio 2020 – Oggi, con inizio alle ore 15.00 nello stadio olimpico della Capitale (visibile in tv sulla piattaforma SKY), la Lazio ha l’opportunità, contro la Spal, di allungare il passo sulle inseguitrici e confermare l’ottimo score che sta, costantemente, mantenendo in campionato.

Dopo la sonora sconfitta della Roma di ieri sul campo di un Sassuolo apparso in ottima forma (al 26° pt era già sul tre a zero), i biancocelesti devono sfruttare al meglio l’opportunità che gli si presenta questo pomeriggio contro gli Emiliani, ultimi in classifica in condominio con Genoa e Brescia.

La classifica, comunque, deve essere lasciata da parte perché, come ha dichiarato Mister Semplici, la sua squadra verrà nella Capitale per cercare di fare punti contro la Lazio.

Dal canto suo, Mister Inzaghi, pur consapevole della forza della propria squadra e dell’indiscutibile differenza tecnica che c’è tra Lazio e Spal, richiama tutti all’umiltà, considerando pericoloso sottovalutare il Team guidato da Semplici, squadra insidiosa  soprattutto quando gioca in trasferta.

Oggi occorrerà che le Aquile della Capitale scendano in campo, come sempre, concentrati al massimo, senza calcoli matematici e seppur la Lazio dovrà recuperare una partita mercoledì sera contro il Verona, sempre allo stadio olimpico, cuore, testa e gambe devono essere proiettata solo, esclusivamente, alla gara odierna.

LE DICHIARAZIONI DEGLI ALLENATORI NEL PRE-GARA

S. Inzaghi – “In pochi ci davano qui a inizio anno. I ragazzi sanno che dobbiamo continuare nel modo migliore sapendo che il mercato non ha cambiato niente perché nessuno ci vedeva lì e vogliamo rimanerci. Ora abbiamo una settimana importantissima e dovremo stringere i denti. Abbiamo qualche defezione, ma dobbiamo essere bravi tutti. Non ci sarà Patric che ha la febbre alta. Non ci sarà Correa che dobbiamo valutare. Deve fare il suo percorso. Marusic si è allenato bene questi due giorni in gruppo e non ci sarà Cataldi.

Dobbiamo valutare Lukaku. Poi Lulic e Luis Alberto hanno saltato una seduta, speriamo possa esserci domani. Luis Alberto? Abbiamo un ottimo rapporto, c’è grandissima stima, in questo momento non possiamo permetterci di perderlo. Aveva qualche problema prima del derby, non c’era a Napoli, per questo l’ho tolto. È una settimana molto importante. Dovrò chiedere un sacrificio importante ai ragazzi. Abbiamo tre gare in una settimana e c’è qualche problemino.

Con i tifosi anche dobbiamo far andare tutto bene. Le ultime tre trasferte della Spal, sono state Torino, Bergamo e Firenze. Hanno ottenuto due vittorie, servirà una grande gara. Stanno facendo meglio fuori, dovremo essere bravi. Vincere sul campo dell’Atalanta e Torino non è facile, serve attenzione. Abbiamo visto la Spal. Ha giocato in maniera spregiudicata con AtalantaTorino e Roma. Fanno bene fuori e dovremo affrontarla con umiltà. Non è già fatta, dovremo giocare al meglio. Hanno avuto un ottimo percorso in trasferta, l’unica nostra concentrazione è la partita più vicina. Giocano insieme da anni, serve un match da vera Lazio.

Il mancato arrivo di Giroud lascia con l’amaro in bocca. Si stava cercando un qualcosa che avrebbe potuto migliorarci e aiutarci. Nel reparto offensivo abbiamo qualche problema con l’infortunio di Correa. Caicedo e Immobile stanno giocando da tante partite. Ci avrebbe aiutato, ma andremo avanti con i nostri. Chiederò uno sforzo in più a Immobile e Caicedo, sperando che Correa recuperi presto. Farò crescere anche Adekanye

C’era l’idea di poterci migliorare se fosse capitata l’occasione. L’infortunio di Correa ha un po’ pesato, i tre stanno facendo qualcosa di straordinario, grande rendimento per 6 mesi. C’è il rischio di infortuni e squalifiche. Adesso entriamo in una settimana importante con 3 gare ravvicinate. Berisha ha chiesto di andare a giocare con continuità e lo abbiamo accontentato. Speriamo stia bene anche fisicamente perché se lo merita. A metà campo dobbiamo cercare di recuperare Cataldi, c’è Parolo e i tre che giocano con continuità. Può giocarci anche Lulic.

Semplici – “Abbiamo fatto buone cose. In uscita sono state effettuate trattative importanti, abbiamo lavorato bene e abbiamo valorizzato giocatori che andranno in grandi squadre. Per quel che riguarda gli arrivi abbiamo cercato di rinforzarci in tutti i reparti. In attacco avevamo stabilito di poter provare a prendere un attaccante diverso, ma per varie motivazioni non ci siamo riusciti.

Sono arrivati giocatori bravi come Dabo, Castro e Zukanovic e sono contento. Sono felice anche che il mercato sia finito, è troppo lungo e snervante. Vogliamo toglierci le soddisfazioni che vogliamo e ci proveremo a partire da domani. Come stanno Castro e Zukanovic? Sono in buone condizioni, soprattutto Castro che ha giocato spesso nel Cagliari. Zukanovic è abile e arruolabile.

Affrontiamo una delle squadre più in forma, loro sono in un momento straordinario. Già negli anni passati sostenevo che la Lazio fosse una grande squadra e quest’anno lo sta dimostrando. Fisicamente e tecnicamente sono molto validi ma vogliamo portare via un risultato positivo. Alla mia squadra chiederò di portare a casa dei punti. È l’unica cosa che conta nel calcio. A volte abbiamo giocato bene e perso, questo non ci interessa.

La gente è contenta quando si fanno punti e con le partite che diminuiscono fare i risultati è sempre più importanti. Vogliamo fare una partita spregiudicata per fare punti. Penso che Petagna si sia meritato di avere l’occasione di giocare in una grande squadra (a giugno prossimo si trasferirà al Napoli – ndr). Ho cercato di migliorarlo, soprattutto sotto l’aspetto realizzativo. Il ragazzo ha detto, ma non ne avevo dubbi, che deve contribuire in modo importante al finale di stagione della nostra squadra. Si è meritato una chance importantissima, spero faccia un grande finale di stagione“.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, S. Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile.

ALL.: S. Inzaghi.

A DISP.: Proto, Guerrieri, Vavro, J. Lukaku, D.Anderson, Parolo, Marusic, Jony, A. Anderson, Minala, Adekanye.

SPAL (3-5-2): E. Berisha; Tomovic, Vicari, Bonifazi; Strefezza, Murgia, Missiroli, Dabo, Reca; Floccari, Di Francesco.

ALL.: Semplici.

A DISP.: Thiam, Letica, Felipe, Salamon, Zukanovic, Valdifiori, Tunjov, Castro.

SQUADRA ARBITRALE – VAR e AVAR

Arbitro:  Antonio Giua

IV Uomo: Volpi

VAR: Guida

AVAR: Fiorito

 

– articolo di Massimo Catalucci