Il Sindaco Mario Savarese: “Non registriamo casi d’infezione da Covid-19 ad Ardea”

0
822

(Meridiananotizie) Ardea, 2 marzo 2020 –
“Non ci sono casi registrati ad Ardea d’infezioni da COVID-19”.

Apre così il suo comunicato stampa il Sindaco di Ardea al fine evitare allarmismi inutili e, soprattutto, non veritieri sul Virus del momento che  sta contagiando molti italiani e che, laddov enon deve essere preso con leggerezza, allo stesso tempo non deve creare una vera psicosi tra la popolazione, in particolare laddove le istituzioni si sono organizzate per combatterlo.

“Questa mattina – prosegue Savarese – è girata voce di una signora posta in quarantena. Siamo costantemente in contatto con l’ASL per questo abbiamo potuto appurare che la signora in questione ha informato le autorità di un suo stato febbricitante. La signora ha dichiarato di essersi recata in Lombardia e che mercoledì scorso ha notato sintomi che l’hanno messa in allarme”.

“Prontamente – aggiunge Savarese – la signora ha interessato il proprio medico e l’ASL, raccontando in dettaglio dei suoi movimenti, del suo lavoro e del suo stato di salute. L’ASL, sulla base di quanto riferito, non ha riscontrato motivi per porre in quarantena la signora, né di procedere ad analisi”.

“Nessuna indicazione è stata al momento data per la famiglia della signora – puntualizza il Sindaco –  che lavora a Roma e vive ad Ardea, con tre ragazzi e un compagno. Con senso di responsabilità, e per pura precauzione, la signora ha preferito di rimanere in casa dove costantemente indossa una mascherina protettiva”.

“Voglio dunque rassicurare la cittadinanza – conclude Savarese –  In questi giorni moltissimi di noi soffrono di malesseri stagionali; la situazione meteo nemmeno ci aiuta perché stiamo passando da giornate assolate quasi primaverili, a giornate fredde e piovose. L’insorgenza di consueti sintomi influenzali non deve dunque preoccuparci. È stato attivato a titolo precauzionale anche il Centro Operativo Comunale (COC) e siamo pronti ad affrontare l’evolversi della situazione, nel malaugurato caso che se ne presentasse la necessità”.