Municipio VIII, Centrodestra: assembramenti irresponsabili per 25 aprile

445
 (MeridianaNotizie) Roma, 25 aprile 2020 –  In un momento tragico per il nostro Paese, che costringe da settimane i nostri concittadini a restare “reclusi in casa”, fortemente stride il comportamento di chi ha organizzato e/o partecipato ad assembramenti svolti nella mattinata odierna in diverse zone della Capitale, Municipio VIII compreso, per la ricorrenza del  25 aprile.
Noi riteniamo che ognuno, nella piena osservanza delle limitazioni imposte dalla grave emergenza sanitaria,  sia libero di festeggiare le ricorrenze laiche, religiose o politiche che siano. Ma giudichiamo gli atteggiamenti immortalati da foto e video irresponsabili per la palese sottovalutazione del potenziale pericolo posto in essere.
Nel corso delle passate settimane le restrizioni hanno impedito addirittura di celebrare messe e funerali.  Tantissimi, vogliamo sottolineare, sono stati i cittadini giustamente sottoposti a controllo e multati lungo le strade della Città. Se avessero scelto il 25 aprile per la “passeggiata”, e impugnato magari la bandiera rossa, l’avrebbero probabilmente fatta franca. Non ci sembra che oggi sia stato offerto, da parte anche di alcuni rappresentanti istituzionali, un esempio di virtù e senso civico. Siamo ancora lontani dal poter “cantare vittoria” contro il covid-19 e tutti, istituzioni in primis, siamo chiamati a rispettare le rigide norme comportamentali imposte dal momento, affinchè si possa tornare alla tanto agognata normalità. Auspichiamo che per l’imminente ricorrenza del Primo maggio ci sià piena comprensione della necessità di fare ognuno la propria parte. Lo dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Centrodestra del Municipio VIII (F.I. Fd’I e Lega)
Articolo precedenteCoronavirus. Lazio, Baldassarre (Lega): “Mascherine fantasma, chiediamo nuovamente dimissioni Leodori e Tulumello”
Articolo successivoCoronavirus, nasce UBLAE e TUTELA dell’Industria degli Eventi