Coronavirus, nasce UBLAE e TUTELA dell’Industria degli Eventi

570

In pieno COVID c’è qualcuno che si sta dando da fare per far tornare a trasformare i desideri in realtà. Creare schegge di gioia. 

Fermare il tempo e scolpirlo nella mente di uomini e donne.

 (MeridianaNotizie) Roma, 25 aprile 2020 – Per far ripartire il settore degli Eventi il prima possibile, Ublae fornirà sin da subito un supporto concreto alle aziende supportandole per la creazione di nuovi format di eventi da proporre, attraverso l’uso della tecnologia, di eventi streaming da remoto, oltre che un’adeguata formazione. Metterà a disposizione servizi di partners autorizzati per la Sanificazione delle Location prima degli Eventi, Sistema di conteggio e monitoriaggio per partecipazioni sicure e termoscanner per gli accessi. Ma anche una consulenza sulla tutela fiscale e legale.  Un nuovo modo di lavorare in questi tempi dove il settore verrà completamente stravolto con nuove regole di gioco. 

 Sono 43.000 le aziende che danno lavoro ad 1 milione di addetti. Una filiera che include Location, Alberghi, Catering, Allestitori, Event Planner, Fotografi, Stilisti, Artigiani, Musicisti, Cantanti, Dj, Falegnami, Elettricisti, Scenografi, Animatori e tante altre figure professionali. 

 UBLAE parla a nome di Piccole e Medie imprese, Partite Iva, Ditte individuali e Liberi Professionisti. Per un lungo periodo nessuno di loro lavorerà, quasi tutti gli eventi e le cerimonie del 2020 sono stati posticipati e nel peggiore dei casi annullati, stando a significare che questo settore avrà un calo produttivo dei ricavi dell’80% come sottolineato da vari economisti. L’Industria degli Eventi non si ferma e continuerà a realizzare sogni con l’arte della convivialità. Aiutateci A Continuare A Realizzare Sogni.

Per info: www.ublae.it

 

Articolo precedenteMunicipio VIII, Centrodestra: assembramenti irresponsabili per 25 aprile
Articolo successivoDott. Thomas Cowan: “Correlazione tra elettromagnetismo e diffusione del Covid-19”