Emergenza Covid-19 – Ardea sempre più solidale. Dalla Polizia Locale un gesto di vicinanza alle Famiglie bisognose

0
576

(Meridiananotizie) Ardea, 13 maggio 2020 – Questo è il “contagio” che fa bene alla società, vedere cittadini ed istituzioni che si “trasmettono” valori umani qual è la solidarietà. Giorni fa scrivevamo di una bella iniziativa dei cittadini per i cittadini (clicca qui), dove un gruppo di residenti del territorio rutulo, nato spontaneamente, ha attivato una rete “social” utilizzando i sistemi multimediali per sostenere le Famiglie più disagiate di Ardea.

Oggi, riportiamo un altro intervento di carattere socio-assistenziale, messo in atto dall’istituzione di Polizia Locale.

Viste le difficoltà della cittadinanza, i caschi bianchi capitanati dal Comandante Sergio Ierace, sensibili alla forte crisi economica scatenata dalla pandemia da Covid-19, hanno  deciso di autotassarsi ed unitamente alla CRI sede di Ardea, altra organizzazione di volontariato sempre pronta ad intervenire nelle situazioni di emergenza, ha proceduto, in data odierna, all’acquisto di beni alimentari presso un supermercato locale.

Si sono potuti acquistare così cose di prima necessità, carenti in questo momento nei magazzini delle associazioni di volontariato, ciò al fine di integrare gli alimenti presenti con altri beni che oramai scarseggiavano, quali: pasta, riso, latte, uova, tonno, legumi, pane in cassetta e salumi.

“Appare importante per noi far sentire la nostra vicinanza alle famiglie che in questo momento sono in difficoltà – dichiara il Comandante Sergio Ierace che prosegue – Siamo coscienti dei sacrifici sin’ora chiesti alla cittadinanza, sacrifici che hanno permesso l’attuale situazione circa il contenimento dei contagi, sacrifici che purtroppo saremo tutti chiamati ancora a fare stante le difficoltà nella gestione del contagio stesso. Per questo – aggiunge Ierace – ci teniamo in modo particolare a fare sentire la nostra presenza in questo modo a tutti i cittadini di Ardea, non solo quindi la richiesta del rispetto delle regole per il bene di tutti, ma anche la presa di coscienza delle difficoltà delle famiglie più bisognose, che sono in questo momento sicuramente aumentate, fornendo per loro un contributo reale e concreto. Mi rivolgo a tutti coloro in difficoltà – conclude il Comandante – non ci sottrarremo mai agli aiuti richiesti“.