Le Cirque ora è made in Italy, il grande Circo internazionale parla Italiano

0
426

Gianpiero Garelli, il fondatore di Le Cirque World’s Top Performers, ci aveva visto lungo già sei anni fa, quando nel 2015 iniziarono i primi contatti per creare una compagnia che avrebbe riunito, per la prima volta, solo i migliori artisti di tutto il mondo di circo contemporaneo, anche e soprattutto coloro che hanno fatto la storia del cugino più grande e già famoso Cirque du Soleil, ora caduto in disgrazie per una gestione tipica di chi pensa solo alla finanza e non al prodotto, portando il colosso canadese a dichiarare bancarotta proprio il 30 giugno scorso.

In cinque anni sono diventate oltre 80 le figure importanti ad essere entrate in Le Cirque World’s Top Performers e non solo grandi artisti, a iniziare da Ugo Nespolo che ha firmato le scenografie, direttori artistici come Onofrio Colucci e Anatoliy Zalevskyy, e poi light designer, compositori e staff tecnico di esperienza internazionale, oltre al prezioso lavoro della Direzione Strategia, Marketing e Comunicazione diretta dal figlio Alessandro.

Con Le Cirque World’s Top Performers, Gianpiero Garelli non ha dato vita ad un’imitazione, bensì ad una compagnia a sé, ha voluto che fossero ideati spettacoli assolutamente originali e unici, nella concezione e nella messa in scena. Basta vederli per capire, guardare gli innumerevoli sold out e leggere l’entusiasmo degli spettatori che li hanno applauditi e li seguono sui social.

ALIS, ispirato al fantastico mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie e TILT, ispirato a Ready Player One, l’ultimo film di Steven Spielberg, sono formule vincenti che hanno come punto focale di mettere ogni singolo artista con le sue performance incredibili, al centro della scena e dell’attenzione dello spettatore.

Allo stesso modo, per guidare la sua compagnia, Garelli ha pensato e attuato un modello di business differente, per poterne avere il completo controllo e di conseguenza anche la gestione.

Oggi più che mai, la scelta si rivela azzeccata e di fatto posiziona Le Cirque World’s Top Performers come unico player internazionale in alternativa al Cirque du Soleil, precipitato in una crisi senza precedenti.

Saltate le tournée in primavera causa pandemia, la compagnia si è rialzata rimboccandosi le maniche per iniziare a ricostruire il suo futuro, sicuramente pieno di incertezza, ma non per questo capace di toglierle fiducia e ottimismo. Fa parte del suo DNA: dare spettacolo, far sognare, portare emozioni e divertimento per meravigliare il pubblico.

Auspicando nel via libera ufficiale del Governo, anche gli addetti ai lavori concordano che dopo il successo degli spettacoli in Italia e all’estero del 2019, il doppio tour con ALIS e TILT che riprenderà a novembre è ad oggi, senza dubbio, l’evento più importante a livello nazionale che segnerà il ritorno agli spettacoli dal vivo e di conseguenza del grande pubblico in Italia. Informazioni sul sito www.lecirquewtp.it.

Infine, il progetto annunciato ad inizio 2020 sta andando avanti: la realizzazione in Italia di un grande teatro e di un’accademia internazionale di altissimo livello per gli artisti di tutto il mondo, oltre al nuovo quartier generale di Le Cirque World’s Top Performers.

E’ un progetto innovativo e ambizioso, che lascia aperta la porta anche ad investitori importanti e per questo è stato dato mandato alla Società Cross Border di Milano.

Si stanno valutando le location che potrebbero accogliere la futura sede internazionale del circo contemporaneo più importante d’Europa e alcune proposte inviate da comuni importanti sono già sul tavolo, mentre la ricerca prosegue per individuare altre opportunità.

ALIS TOUR 2020
BASSANO DEL GRAPPA 27-28-29 novembre IN VENDITA
RIMINI 4-5-6 dicembre IN VENDITA
LUCCA 10-11-12-13 dicembre presto in vendita
CATANIA 17-18-19-20 dicembre IN VENDITA
ROMA 26-27-28-29-30-31 dic, 1-2 gen presto in vendita
BARI 5-6-7-8-9-10 gennaio IN VENDITA
RAVENNA 15-16-17 gennaio IN VENDITA

TILT TOUR 2020

GROSSETO 20-21-22 novembre IN VENDITA
TORINO 27-28-29 novembre IN VENDITA
MILANO 2-3-4-5-6 dicembre IN VENDITA
GENOVA 11-12-13 dicembre presto in vendita
PADOVA 18-19-20 dicembre presto in vendita
VARESE 25-26-27 dicembre presto in vendita
TRIESTE 31 dic, 1-2-3 gennaio presto in vendita
FIRENZE 6-7-8-9-10 gennaio IN VENDITA
FERRARA  15-16-17 gennaio IN VENDITA