Ardea, molti cittadini lamentano: “Amministrazione locale assente”. Montesi (FdI): “Sindaco, basta parole, ora servono i fatti”

703

(Meridiananotizie) Ardea, 18 agosto 2020 – “L’Amministrazione locale latita – dichiara Maurice Montesi (FdI) e aggiunge – Sono molte le segnalazioni che i cittadini fanno giungere alla mia segreteria dei disagi che, quotidianamente, registrano sul territorio di Ardea.”

Nei giorni scorsi abbiamo assistito ad un “batti” e “ribatti” di puntualizzazioni, accuse e quant’altro tra maggioranza e alcuni consiglieri di Fratelli d’Italia, riguardo l’operato delle commissioni consiliari, le problematiche legate ai consorzi e condomini, lo spostamento degli uffici comunali, i disastri ecologici ambientali dovuti agli incendi divampati negli stabilimenti industriali insistenti nei comuni limitrofi e altre tematiche di interesse della comunità rutula.

“E’ giunto il momento – prosegue Maurice Montesi – che l’attuale Amministrazione locale si faccia da parte, se è incapace di gestire le diverse problematiche cui il territorio di Ardea è sofferente. Le parole non sono più sufficienti, c’è necessità di azioni concrete. Questa mattina ci sono giunte immagini dalla Nuova California di uno stato indecente delle strade ricoperte da rifiuti non raccolti dall’azienda preposta a tale servizio. Nel contempo, ci arrivano segnalazioni della pericolosità delle strade non manutenute dal Comune che mettono a rischio l’incolumità degli automobilisti, come ad esempio Via Strampelli (non è la sola sono molte le strade in queste condizioni disastrate) dove all’altezza del civico 13, è stato individuato dai cittadini un tratto di strada molto dissestato e pericoloso dove molte macchine hanno già subito danni alle ruote.”

“In tutto questo – puntualizza il Consigliere di Fratelli d’Italia – devo spezzare una lancia in favore del Comandante della Polizia Locale, il Dott. Sergio Ierace che, tra le tante difficoltà, mantiene attivo il controllo del territorio cercando di assicurare la massima sicurezza ai cittadini, ben coordinando i suoi uomini e le forze di volontariato che sono un valore aggiunto per i Caschi bianchi di Ardea.”

Infatti le forze di Polizia Locale stanno svolgendo un ottimo lavoro sul territorio controllando, in particolare, gli 8 km di litorale, gli accessi a mare, il commercio abusivo e il rispetto delle disposizioni anti Covid-19, elevando anche molte sanzioni, 170 solo nell’ultimo weekend.

“Il degrado, in particolare stradale – riprende Maurice Montesi – è una responsabilità politica ed amministrativa che coinvolge il Sindaco e il Dirigente delle Opere Pubbliche. Oramai sono troppe le strade pericolose e non vogliamo registrare fatti spiacevoli che vedono coinvolti in prima persona, negativamente, i cittadini, gli automobilisti o chiunque transita a piedi o con qualsiasi mezzo sulle strade di Ardea. Se questa amministrazione, come spesse volte ha pronunciato, è stata capace di non toccare un centesimo dalle casse comunali, è anche vero che è incapace di saper usare tali risorse per quegli interventi che sono le priorità per la città e, la sicurezza stradale…è una priorità. Il Sindaco e la sua Giunta stanno forse  evitando di fare interventi che richiedono delle uscite di cassa per arrivare domani ad affermare: ‘vedi come siamo stati bravi, le casse del comune sono attive, non abbiamo toccato un centesimo‘. Se così fosse – conclude il Consigliere Montesi – mettiamo subito in chiaro una cosa: risparmiare oggi su interventi che potrebbero salvare dai danni, cose e soprattutto persone, per preparare una campagna elettorale domani, esclusivamente, sul concetto di onestà e null’altro, mi sembra una scelta insensata e che continua a prendere in giro la cittadinanza che ad oggi, di quel cambiamento tanto decantato dal M5S, non ne sta vendendo neanche lo 0,1 %.”

Lo dichiara in un comunicato stampa il Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia Ardea, Maurice Montesi.

Articolo precedenteLa realtà sul caso Covid-19 riscontrato ad Ardea lo scorso 14 agosto
Articolo successivoAltro devastante incendio. Ad Ardea in via di Valle Caia, bruciano gomme