Nuova sede del Comune Rutulo, il M5S Ardea : “Lo stato dei fatti incompreso dalla consigliera Ludovici Edelvais”

0
467

(Meridiananotizie) Ardea, 10 agosto 2020 – “La stella alpina è un bel fiore ma l’aria di mare non le fa bene” – dichiarano dal M5S di Ardea che non le manda a dire a nessuno, così dopo aver replicato alla Peperoni sul caso dei Consorzi (clicca qui), rispondono con un altro comunicato stampa alla denuncia accorata (la definiscono così i grillini) del Consigliere Edelvais Ludovici.

“Approfittiamo della accorata denuncia del Consigliere Ludovici Edelvais – si legge nella nota del M5S Ardea che prosegue – apparsa nei giorni scorsi sui media locali per chiarire ai cittadini alcuni aspetti che riguardano la nuova Casa comunale. Con l’occasione sveliamo alcune delle bugie che la nostra Stella Alpina ha usato per fare audience.”

“Il trasferimento degli uffici comunali – puntualizza il M5S Ardea – con la riunificazione in una sede unica, porteranno un indubbio giovamento all’efficienza ed al miglioramento dei servizi. Basti pensare al fatto che i dipendenti delle varie aree non dovranno più spostarsi di chilometri durante la giornata lavorativa, semplicemente per passarsi delle carte o risolvere i quotidiani problemi riguardanti le pratiche da evadere. Gli sportelli al pubblico – prosegue il comunicato stampa – sono stati unificati in modo da garantire al cittadino un unico punto di accesso a tutti i servizi. Le code ed i temporanei problemi organizzativi sono dovuti al fatto che il trasloco degli uffici, con tutto ciò che serve a farli funzionare, non è ancora terminato e siamo tutt’ora in una fase di transizione. Entro i primi di settembre saranno attivati:

1. il sistema elimina code che consentirà ai cittadini di prenotare il servizio di sportello evitando assembramenti;

2. la possibilità di richiedere e ricevere alcuni certificati on-line in modo da non doversi recare allo sportello.”

“Dunque – aggiunge il M5S Ardea – è in atto uno sforzo perché le code ed i disagi spariscano al più presto. Vale la pena di sottolineare che questa situazione esisteva anche e soprattutto nelle precedenti sistemazioni, ma con una differenza: a via della Croce non avremmo avuto alcuna speranza di risolvere questo problema, mentre nella nuova sede, sì.
Quanto al parcheggio, che si trova a un minuto esatto dall’ingresso del Comune e non certo a dieci minuti come un’altra paladina della verità ebbe a dichiarare tempo fa su Facebook, sarà oggetto di miglioramenti nei prossimi mesi: stiamo pensando di realizzare un passaggio ‘interno’ che sbuchi direttamente di fronte al cancello del Comune proprio per ridurre il rischio dovuto al camminare sul ciglio della strada dove, per inciso, passano più o meno 5 veicoli l’ora.”

“Avvertiamo, poi, il Consigliere – continua il comunicato – che esiste un mezzo pubblico che ferma in via Rieti proprio davanti ai Carabinieri, come si evince dalla tabella aggiornata delle fermate TPL disponibile sul sito del Comune. Ciò non di meno è intendimento dell’Amministrazione di mettere a disposizione una navetta, ove occorra. Ma questo lo valuteremo quando saranno operative le strategie per ridurre al massimo la presenza del pubblico agli sportelli.”

“Davvero esilarante – puntualizzano dal M5S Ardea – è il rilievo secondo il quale nelle stanze non ci sarebbero armadi: ci scuserà la Ludovici se noi pensiamo che negli uffici debbano prendere posto le persone e che, per gli armadi, i corridoi sono un’ottima sistemazione. In quanto ai disservizi telefonici, anche questi troveranno soluzione entro la fine di agosto. Precisiamo che non sarebbe stato possibile fare di meglio considerando l’emergenza COVID-19 ed il cambio di operatore. Vale la pena di ricordare che uno dei motivi principali che causano le code è l’esiguità del personale alla quale questa Amministrazione ha posto attenzione dopo anni di incuria e di scarsa lungimiranza da parte delle precedenti Giunte e tutto questo nonostante le difficoltà di bilancio. Entro l’inizio del prossimo anno avremo in servizio 16 nuove figure professionali e si sta lavorando già per assumerne altre.”

“In merito alla sicurezza – altro punto sottolineato dal M5S Ardea – ricordiamo che essa è stata l’elemento scatenante che ha spinto la Giunta Savarese ad accelerare i tempi sul trasferimento, proprio perché i luoghi di lavoro erano stati giudicati dalla ASL non sicuri e dai tecnici ritenuti in condizioni non migliorabili. A tal proposito possiamo anche ricordare che finalmente è stata eliminata la barriera architettonica costituita dalle scale della sede di via Garibaldi.”

“Dunque stia serena Consigliere! – concludono dal M5S Ardea – Siamo seguiti da un ottimo Responsabile della sicurezza e stiamo operando perché lo stabile sia totalmente sicuro. Certamente non verrà realizzata una scala esterna perché assolutamente non necessaria.
Quanto ai costi ricordiamo che gli affitti costavano all’Ente circa 6.500 €/mese e il risparmio dovuto all’abbattimento delle spese fisse per le utenze e l’efficientamento energetico, si aggira intorno ai 500 €/mese. Dunque la differenza in più che spendiamo nella nuova sede è di circa 1.300 €/mese che potremo ridurre lavorando ulteriormente sull’efficienza degli uffici. Infine stiamo lavorando perché la zona di Via Salvo D’Acquisto venga riqualificata e speriamo dunque che gli scheletri di cui parla il Consigliere Ludovici vengano abbattuti, ma non possiamo fare a meno di notare che sin da subito la nuova sede comunale è stata fortemente avversata dal Consigliere Ludovici (e non solo): ci chiediamo se le motivazioni che sottendono a questa feroce opposizione siano tutte da ricondursi al bene della città.”

Lo dichiara in un Comunicato Stampa il M5S Ardea.