Lanuvio, De Santis e Quadrana fanno il punto sulla riapertura delle scuole

0
345

(MeridianaNotizie) Lanuvio, 12 settembre 2020 – “In questi giorni, dopo una profonda riflessione, ma anche con sincero rammarico visto il grande impegno profuso dall’Amministrazione Comunale e dagli Uffici Comunali per riportare sui banchi di scuola i nostri ragazzi il 14 settembre 2020, abbiamo accolto la richiesta da parte della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “M. Dionigi”  di Lanuvio di rinviare l’inizio dell’Anno Scolastico anche nella città di Lanuvio considerando e non tralasciando la mancanza della figura della dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “Ettore Majorana” .  Sono le parole dell’Assessore alle Scuole Alessandro De Santis e del  Consigliere Delegato alle Scuole Irene Quadrana.

Dal giorno seguente la fine dello scorso anno scolastico, come Assessore e Delegato competenti, abbiamo seguito l’evolversi delle varie comunicazioni da parte del Governo e del Miur e ci siamo immediatamente attivati nel programmare quanto andava fatto, con una serie costante di incontri con le autorità scolastiche; per mesi abbiamo seguito l’evoluzione e i continui adeguamenti connessi ad una problematica, quella del virus, in trasformazione, e tutte le diverse e frenetiche linee guida governative che di volta in volta andavano uscendo e a loro volta modificandosi. Tutto questo in un clima di emergenza e di lavoro con la costante di tempi estremamente stretti, ma sempre con grande senso di responsabilità e passione per il compito che questo tempo difficile ci ha chiamati a fronteggiare.                                               

Con il fondamentale supporto dell’Ufficio Tecnico comunale  e di quello Scolastico abbiamo messo in campo una serie di interventi nel rispetto delle linee guida riguardanti la ripresa di questo nuovo anno scolastico. Abbiano ottenuto un finanziamento da parte del Miur di 70 mila Euro che ci ha permesso, dopo un’attenta analisi delle problematiche presenti nei 10 plessi scolastici di intervenire efficacemente. Questa in sintesi l’elenco degli interventi realizzati:

– adeguanento di tutte le classi alle Normative anti-Covid con distanziamento di un metro e l’acquisto di un banco monoposto per ogni alunno. Abbiamo acquistato autonomamente, già dalla metà di luglio 2020 ,405 banchi monoposto tradizionali che a nostro avviso saranno più funzionali per i nostri ragazzi rispetto ad altre tipologie di banchi. Questa scelta autonoma ha consentito di avere la consegna di tutti e 405 i banchi in previsione della riapertura del 14 settembre 2020;

realizzazione, all’interno di spazi già esistenti nei plessi interessati, attraverso lavori di edilizia leggera, di nuove aule per le classi più numerose. Questa scelta ha scongiurato il dislocamento delle classi in luoghi diversi da quelli dei plessi di appartenenza.

– manutenzione per garantire un’adeguata areazione dei locali scolastici e il funzionamento di tutti i servizi igienici.

Inoltre , ci siamo occupati del trasporto scolastico, servizio fondamentale per garantire il diritto allo studio di molti alunni che giungono dalle zone periferiche di Lanuvio per raggiungere i nostri due Istituti Comprensivi.

Siamo riusciti, rispettando le linee guida del MIT e quelle in materia di prevenzione, e grazie a un lavoro di rimodulazione dei vari percorsi, ad accogliere e soddisfare le circa 200 domande pervenute entro la data di scadenza , mettendoci in condizione di affermare di poter ripartire con regolarità anche con questo servizio il 14 settembre 2020.

Fondamentale per organizzare il servizio in modo da non creare assembramenti è stata in questo senso la collaborazione dei due Istituti Comprensivi e della ditta Ago che svolge il servizio del trasporto scolastico. – Ci siamo inoltre occupati di intraprendere un percorso di riorganizzazione con la Dusmann, la ditta erogatrice del servizio di mensa scolastica e che vedrà rimodulare la somministrazione del pasto, che sarà distribuito nelle classi, seguendo tutte le direttive legate alla refezione scolastica e la cui data di inizio come sempre sarà decisa in pieno accordo con le due Dirigenti Scolastiche dei nostri Istituti Comprensivi.

E’ giusto sottolineare quindi che l’Amministrazione Comunale di Lanuvio, per quel di competenza , si è fatta trovare pronta per accogliere gli studenti nella data indicata dalla Regione Lazio (14 settembre 2020); tutto questo nell’assoluta volontà di ripartire in questo complesso anno scolastico in sicurezza e condividendo le scelte effettuate in accordo dall’Istituzione Comunale e quella Scolastica.

Purtroppo ad oggi, i nostri due Istituti  Comprensivi ancora non sono stati dotati di tutto il personale necessario atto alla sorveglianza degli alunni e dei DPI obbligatori per gli alunni, che dovranno arrivare dal Ministero.

Rinnoviamo ancora i nostri ringraziamenti  per il lavoro comunque svolto agli Uffici comunali, in particolare a tutto l’Ufficio Tecnico e all’Ufficio Scuola, al nostro Sindaco Luigi Galieti, al vicesindaco Andrea Volpi , ai due Dirigenti Scolastici per la loro continua e costruttiva collaborazione e ai sempre presenti e attenti Rappresentanti di Istituto e ai due Presidenti d’Istituto.

Siamo vicini a tutti i nostri alunni e alle loro famiglie, ringraziandoli soprattutto in considerazione del difficile momento storico di emergenza che stanno vivendo in prima persona.

Ci auguriamo – concludono gli amministratori di Lanuvio – dunque che nei tempi previsti e necessari verranno infine fornite le diverse dotazioni di personale fondamentali per permettere il ritorno in classe di tutti gli alunni della nostra Città di Lanuvio”.