Ardea, Maurice Montesi (FdI): “Al Villaggio Ardeatino e nella zona di Montagnano urgono i servizi di trasporto pubblico”

0
247

(Meridiananotizie) Ardea, 22 settembre 2020 – Il villaggio Ardeatino ed altri complessi residenziali insistenti nella zona di Montagnano soffrono la loro ubicazione per molti aspetti:

  • posizione a confine tra il Comune di Albano e quello di Ardea e per questa ubicazione è come fosse in una sorta di oblio;
  • posizione al confine con la discarica di Roncigliano, condizione questa che espone la zona residenziale ad aria spesso malsana;
  • posizione al confine con la strada Via Ardeatina ad alto rischio di incidenti per il grande traffico quotidiano e la percorribilità su di essa di TIR che convergono verso la zona adiacente industriale di Santa Palomba (Pomezia);
  • mancanza di rete fognaria pubblica;
  • infiltrazioni nel terreno di discariche abusive nei fossi adiacenti i campi agricoli dove sono coltivate piantagioni di viti, ulivi ed altro;
  • mancanza di trasporto pubblico da e per i comuni confinanti (Albano, Ardea, Pomezia, Aprilia) e/o le zone di interesse comune quali centri commerciali, ospedali, ecc.;
  • la via Ardeatina, dalla Rotonda di Via Cancelliera e per centinaia di metri verso il Villaggio Ardeatino, è una continua discarica abusiva a cielo aperto.

“A seguito di un mio sopralluogo ieri al Villaggio Ardeatino – dichiara Maurice Montesi (FdI) – ho avuto modo di verificare, che la zona di Montagnano in generale, è sprovvista di tutti i servizi di base necessari a rendere una zona urbana degna di un Comune Italiano. Al Villaggio Ardeatino – continua Montesi – ieri mi sono incontrato con alcuni residenti per ascoltare le loro istanze e, laddove è evidente la mancanza di molti servizi, così come il forte degrado che tale zona soffre, dato dai rifiuti abbandonati lungo la strada consolare di Via Ardeatina in cui insiste, tra l’altro una pericolosa viabilità, data dal continuo transito di TIR, è necessario al momento risolvere subito il problema del trasporto pubblico e attivare, anche, eventualmente, in accordo con il comune di Albano, una rete di trasporti che possa servire la zona di Montagnano ad oggi zona dimenticata dalle istituzioni locali.”

“A tal proposito, questa mattina – prosegue Montesi – ho avuto un contatto in Comune ad Ardea per relazionare tale situazione e proporre all’Amministrazione locale di creare un tavolo di concertazione tra l’Ente Locale Rutulo e quello di Albano, al fine di attivare una rete di trasporto pubblico nella zona oggetto del mio sopralluogo, con l’intento di favorire gli spostamenti di ragazzi che devono recarsi a scuola, di adulti e anziani che hanno esigenza di recarsi presso l’Ente Ospedaliero di Albano e/o presso il Comune di appartenenza per pratiche anagrafiche ed altro, così come permettere a chiunque non ha possibilità di un mezzo proprio, di poter accedere anche ai vari centri commerciali che si trovano nelle aree adiacenti. In sintesi, in un incontro telefonico avuto oggi – conclude Montesi – con il Presidente del Consiglio Comunale di Ardea Lucio Zito, abbiamo stabilito che, appena nominato il nuovo Sindaco di Albano, ci incontreremo con quest’ultimo per concordare il trasporto pubblico nella zona di Montagnano, servizio che dovrà essere gestito dallo stesso Comune di Albano essendo la zona in oggetto, territorialmente, del Comune rutulo e di fatto, area in prossimità di tutti i servizi cittadini quali scuole, aziende ASL, Uffici Postali, Centri Commerciali, ecc. nel territorio di Albano e più facilmente raggiungibili dai residenti di Montagnano, appunto.”

Comunicato Stampa della Segreteria Politica del Consigliere di Fratelli d’Italia ad Ardea, Maurice Montesi