Vita, Baldassarre (Lega): Vergognosa assoluzione per Cappato e Welby

0
135
(MeridianaNotizie) Roma, 9 settembre 2020 – “Assurdo quanto deciso dalla corte di assise di Massa, che non ha ritenuto Marco Cappato e Mina Welby responsabili per il caso Trentini. É l’ennesima presa in giro. Se di fronte ad una malattia terminale l’unica via che si offre al malato è di ‘togliersi di mezzo’, non sarà forse indotto ad optare per la ‘dolce morte’? L’esperienza di altri paesi Europei ci mostra come lasciare il passo all’eutanasia significa arrendersi ad una deriva nichilista, in cui tale pratica si utilizza anche per pazienti affetti da depressione o con demenza avanzata e non in grado di manifestare il proprio consenso. Noi la pensiamo in modo diverso. Essere per la Vita significa lottare affinché lo Stato rimuova tutti quegli ostacoli che rendono la malattia una fase senza dignità per il malato. Urgono misure di tutela per i malati terminali, potenziando le cure palliative e prevedendo un’assistenza domiciliare personalizzata per i pazienti più fragili.”
Sono le parole di Simona Baldassarre, medico ed Eurodeputata della Lega.