Salute, domani a Roma si parlerà di Dislipidemie geneticamente determinate 

0
268

Dislipidemie geneticamente determinate 

Ipercolesterolemia Familiare,  IperLp(a)lipoproteinemia e Sindrome da Chilomicronemia Familiare:

A Roma congresso internazionale 

15° Lipid Club di Mighty Medic 

20 anni di A.N.I.F. l’Associazione Ipercolesterolemia Familiare

Per seguire i lavori www.uptv.it

(MeridianaNotizie) Roma, 2 settembre 2020 – Da  domani, giovedì  3 ore 14:30 a venerdì 4 settembre a Roma, presso l’Hotel Globus sotto la direzione della Professoressa Claudia Stefanutti, Presidente di Mighty Medic Org General Assembly, si riuniranno

esperti  nazionali e internazionali per fare il punto  sulle Dislipidemie geneticamente determinate Ipercolesterolemia Familiare,  IperLp(a)lipoproteinemia e Sindrome da

Chilomicronemia Familiare

“Questa due giorni – dice la  Prof.ssa Stefanutti – sarà l’occasione per ratificare le ultime novità sui protocolli di cura e fare il punto su patologie cliniche che difficilmente  vengono diagnosticate, se non a

seguire dell’insorgenza  e di complicanze cardiovascolari o di pancreatite acuta .

Le persone in mancanza di una diagnosi puntuale si ammalano e muoiono ogni anno a causa di malattie curabili ed ampiamente sottostimate.

             Una maggiore conoscenza delle summenzionate patologie metaboliche su base ereditaria ed una formazione professionale specialistica più accurata e puntuale consentirebbe a Medici più esperti e a Pazienti più consapevoli ed adeguatamente educati, la possibilità di attenuare i costi finanziari e umani sostenuti dagli stessi Pazienti che vanno incontro a complicanze ischemiche cardiovascolari e del tratto gastroenterico, segnatamente il pancreas e contenere o meglio gestire la spesa sanitaria pubblica”.

Studiosi e Clinici stranieri ed Italiani, di varie specialità mediche ed afferenti al Gruppo scientifico multinazionale MIGHTY MEDIC – Multidisciplinary  International Group for Hemapheresis TherapY and MEtabolic DIsturbances Contrast – saranno coinvolti nelle relazioni sui vari argomenti. Non sarà peraltro soltanto presa in considerazione la Ipercolesterolemia Familiare e la IperLp(a)lipoproteinemia, ma anche la grave Ipertrigliceridemia primitiva e secondaria e la Sindrome da chilomicronemia familiare (FCS), condizioni patologiche queste ultime,  altamente predittive anche del rischio di pancreatite acuta, subacuta e cronica oltre che del rischio cardiovascolare.

Nella due giorni  poi ci sarà il ventennale di A.N.I.F, l’Associazione nazionale  ipercolesterolemia familiare Presidente Domenico Della Gatta.

” Un evento di grande rilevanza sociale per noi e per il Paese o, perché da 20 anni – con orgoglio- ANIF serve e difende la causa di ammalati fragili e spesso completamente soli – dice Della Gatta –  nacque  onlus, esattamente il 7 luglio 2000 a Torino ad opera di un gruppo di pazienti e di genitori i cui figli erano e sono affetti da ipercolesterolemia familiare omozigote, eterozigote e dislipidemie geneticamente determinate gravi (pazienti con Lp(a) elevata, associata a malattie cardiovascolare, ed anche ammalati FCS con complicanze di pancreatite).

Anif oggi fa parte della rete FH-Europe questa è l’associazione che riunisce i pazienti europei con ipercolesterolemia familiare e promuove la conoscenza di tutte le malattie che hanno a che fare con il colesterolo alto e le malattie cardiovascolari”.