Ardea, sicurezza: Presidio costante del territorio da parte della Polizia Locale

0
169

(Meridiananotizie) Ardea, 17 ottobre 2020 – La Polizia Locale di Ardea, nonostante il “deficit” in organico con il quale è chiamata a fare i conti e che richiederebbe maggiori risorse umane e strumentali, vista l’estensione del comune rutulo e il numero elevato di residenti (circa 50.000) che d’estate aumenta in modo esponenziale, grazie al coordinamento del Comandante Dott. Sergio Ierace, riesce a garantire un presidio costante sul territorio di Ardea.

Oggi, i caschi bianchi sono intervenuti in soccorso di una famiglia messa in difficoltà dalla mancanza di energia elettrica a causa di un guasto e hanno provveduto, dietro segnalazione dei cittadini, a rimuovere un’auto incidentata e senza assicurazione abbandonata in Viale Tevere.

Il primo intervento riguarda il soccorso alla Famiglia in difficoltà dove sono presenti due ragazzi con disabilità. Questa mattina si è verificato un guasto Enel generalizzato nella zona delle Salzare che ha provocato l’assenza di corrente elettrica per diverse ore. Nel pomeriggio il guasto è stato riparato, ma il voltaggio eccessivo ha provocato il danneggiamenti di diversi elettrodomestici di abitanti nella zona. In particolare una famiglia composta da una donna che vive sola in via della borragine con due bambini affetti da grave disabilità, ha riportato un danno alla pompa sommersa trovandosi pertanto sprovvista di fornitura di acqua e di corrente.

La polizia locale di Ardea su segnalazione della signora è intervenuta sul posto al fine di risolvere la problematica. Gli agenti hanno chiesto l’ausilio della croce Rossa Italiana che ha provveduto tempestivamente alla fornitura di taniche di acqua in modo da sopperire alle prime esigenze in attesa della riparazione o sostituzione. In seguito la polizia locale ha contattato l’Enel la quale ha fornito le indicazioni necessarie per la richiesta di risarcimento danni agli utenti interessati dall’evento.

In serata, intorno alle 18:45, i caschi bianchi, guidati dal Comandante Ierace, sono intervenuti per rimuovere l’auto abbandonata, una Renault Scenic, che rappresentava un pericolo essendo parcheggiata in una curva (viale Tevere) ed essendo fortemente incidentata e senza assicurazione.

  • articolo di Massimo Catalucci