Champions League, Lazio contro il Club Brugge decimata dal Covid-19

0
336

(Meridiananotizie) Bruges (B) – Una Lazio decimata dal Covid-19, quella che stasera scenderà in campo nello Stadio Jan Breydel. I biancocelesti dovranno affrontare i belgi del  “Club Brugge” senza molti giocatori, ben 13 e tra questi alcuni importanti, quali Immobile e Luis Alberto oltre a Lazzari, Djavan Anderson, Andreas Pereira.

Sarà una partita dove chi entrerà in campo per sostituire i titolari, dovrà dare il massimo perché in Europa non esistono squadre cuscinetto. Inoltre, quasi tutti i giocatori della Lazio che scenderanno in campo non hanno mai disputato una gara internazionale di livello, figuriamoci poi, quando si parla di Champions League, il massimo torneo internazionale europeo che fa tremare le gambe ai novelli giocatori (nuovi per questa competizione) solo al pensiero di scendere in campo.

Dovrà essere molto bravo Mister Inzaghi a motivare e al contempo calmare lo stato emotivo dei suoi giocatori. Ma noi confidiamo in Simone perché sappiamo che sarà in grado di fare un buon lavoro sui ragazzi.

La formazione sarà molto rimaneggiata, in porta troveremo Reina e davanti a lui Hoedt farà il centrale, mentre sulla sua sinistra agirà Acerbi e alla sua destra Patric; a centrocampo, da destra a sinistra, Marusic; Milinkovic Savic, Parolo che prende il posto di Leiva; Akpa Akpro; Fares; e davanti Caicedo dovrebbe formare il tandem d’attacco con Correa. Il fischio di inizio è previsto per le ore 21.00.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

S. Inzaghi –  “E’ una vigilia diversa rispetto alle altre però dobbiamo andare a fare una gara importante. Loro hanno vinto la prima partita come noi, quindi sarà una sfida decisiva. Mancheranno degli elementi, ma dobbiamo andare oltre perché questa è un’emergenza che coinvolge un po’ tutti in questo momento. Il problema principale è che non potremo ruotare i giocatori, ma dobbiamo fare di necessità virtù. Avremo pochissimi cambi, cercheremo di fare quelli che abbiamo sapendo che abbiamo giocato tre giorni fa con il Bologna. Ma questo è il momento, bisogna andare avanti.

Noi sappiamo che le responsabilità ci sono sempre, sia che si parli di campionato che di Champions. Col Dortmund abbiamo fatto un ottimo esordio, ora giocheremo contro una squadra che ha vinto il campionato belga e che ha esordito con una vittoria a San Pietroburgo, quindi sarà sicuramente una gara complicata e la dovremo affrontare nel migliore dei modi. Loro sono una squadra fisica, con un ottimo centrocampo. Noi dovremo fare una partita molto intensa perché sappiamo che in Europa i ritmi sono alti e dovremo cercare di portare a casa un risultato positivo.  Ho Muriqi Caicedo e Correa a disposizione. Due cominceranno la partita dall’inizio, l’altro verrà in panchina per darci una mano a gara in corso.

Clement – “State tranquilli, conosciamo tutti i giocatori della Lazio, anche quelli che ora potrebbero giocare per il coronavirus. Anche noi in squadra siamo in attesa dei risultati dei tamponi di alcuni giocatori. Dobbiamo conviverci, preparare piani B e cose di questo tipo. Io ho visto tre gare della Lazio, il mio staff le ha viste tutte, noi li conosciamo benissimo. Penso che i giocatori che giocheranno saranno forti. È pur sempre la Lazio. Dobbiamo pensare alla gara e poi succederà quel che succederà. Immobile? È un grande attaccante, ma dobbiamo pensare a noi. A fare il nostro gioco, senza pensare troppo agli altri.”

Le probabili formazioni

CLUB BRUGGE (4-3-3): Horvath; Clinton Mata, Mechele, Ricca, Sobol; Vormer, Vanaken, Rits; Diatta, Bonaventure, De Katelaere.

All.: Clement 

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Parolo, Akpa Akpro, Fares; Caicedo, Correa.

All. Inzaghi

La squadra arbitrale

Bruges-Lazio, il match sarà diretto dall'inglese Taylor: c'è un solo precedente - Lazio News 24Arbitro: Anthony Taylor (ENG)

Assistenti di linea: Gary Beswick (ENG) Adam Nunn (ENG)

VAR: Stuart Attwell (ENG).

AVAR: Lee Betts (ENG)

Dove Vedere la gara

La diretta in chiaro sarà esclusiva per gli abbonati sui canali Sky Sport (numero 253) e Sky Sport Arena (numero 204)

 

 

– articolo di Massimo Catalucci