Ardea, Capolei (Fi): «Costretti a vivere una doppia emergenza: il Covid e l’immobilismo grillino»

0
204

(MeridianaNotizie) Roma, 16 novembre 2020 –  Il Covid-19, oltre ad aver portato a un focolaio nel cuore del Comune di Ardea, nella sua sede municipale, ha causato anche un altro problema, cioè l’immobilismo più totale dell’amministrazione. A lanciare l’allarme il coordinatore di Forza Italia del Litorale Sud di Roma, Vincenzo Capolei.

«Da mesi non si fa una seduta di Consiglio Comunale e l’attività della Giunta è completamente congelata. Non ci sono provvedimenti concreti a sostegno della cittadinanza, mancano progetti che oggi, con questa emergenza, sarebbero necessari per lo sviluppo della città».

«I Cinquestelle stanno sbandierando in lungo e in largo il loro straordinario successo sul fronte dell’emergenza Covid – prosegue Capolei  – Ma qui, oltre a nuovi contagi, nulla di nuovo è all’orizzonte. Fanno finta di sostituirsi alle Asl e alla Regione Lazio, quando ciò che manca è proprio ciò che dovrebbero fare, cioè amministrare».

«Invece di aiutare le imprese – conclude -le stiamo uccidendo e questo è vero per soprattutto per tutti quegli imprenditori che durante la passata amministrazione volevano fare edilizia contrattata. Sarebbero arrivati servizi nuovi, strutture sanitarie, aree ricettive, e questo sarebbe stato il momento giusto per realizzarle. Ci sarebbe stato un fermento nuovo e invece ci troviamo a dover vivere un clima surreale, con un intero Comune costretto a vivere due emergenze: quella del Covid e quella dell’immobilismo grillino».

.