FDI X Municipio: “Siamo al fianco delle attività produttive del Litorale, sit in a Piazza Anco Marzio”

365

(Meridiananotizie) Roma, 1 novembre 2020 – “Abbiamo organizzato un sit-in a Piazza Anco Marzio perché siamo al fianco delle attività produttive del X Municipio, fortemente provate dai provvedimenti del Governo. L’economia del Litorale è fondamentale per l’intera città di Roma e la crisi economica rischia di compromettere definitivamente un quadrante che vive soprattutto di commercio e turismo. Le misure adottate dall’esecutivo, a guida M5S – PD – Italia Viva, uccidono le imprese senza dare un concreto sostegno di liquidità ad aziende e famiglie e senza fornire rassicurazioni sul futuro.”

“Siamo preoccupati perché molti posti di lavoro sono a rischio e all’emergenza sanitaria e alla crisi economica seguirà inevitabilmente un problema sociale che non dobbiamo e non possiamo sottovalutare. È fondamentale arginare i contagi e proteggere la popolazione dal Covid-19 con misure mirate per salvaguardare la salute pubblica, ma è altrettanto necessario difendere i settori produttivi che rischiano così di non riaprire più e di innalzare il tasso di povertà. Non è concepibile che mentre si registrano ritardi evidenti nell’organizzazione del sistema sanitario per affrontare questa seconda ondata e mentre si dimostrano fallimentari le politiche adottate in questi mesi per garantire un maggiore distanziamento sui mezzi pubblici il Governo una volta a settimana sentenzi la morte di interi settori e pensi di risolvere tutto con provvedimenti insufficienti di ‘ristoro’. Siamo al fianco di chi produce, con serietà, rispettando la salute degli altri e difendendo il lavoro di una vita.”

È quanto dichiara in una nota il Coordinamento di Fratelli d’Italia del X Municipio.

Articolo precedenteCampionato, Torino-Lazio: Inzaghi recupera immobile e Leiva, ancora “out” Luis Alberto
Articolo successivoLazio sotto di un gol al 95°, acciuffa il pareggio con Immobile poi, al 98° la zampata di Caicedo firma la vittoria per i biancocelesti contro un buon Torino