Sen. Fiammetta Modena (FI) “Valanga covid sulla giustizia. Devastante e violentissima”

0
280
“la giustizia e in tilt e il futuro si preannuncia una tragedia senza precedenti per colpa del governo Conte che ha promesso l’avvio del processo di digitalizzazione ma senza mai metterci mano sul serio”

Le cartine colorate non mettono in ginocchio solo sanità e istruzione: con l’aggravarsi dell’ondata pandemica i Tribunali sono nuovamente travolti e pagano i ritardi perché nei mesi precedenti non sono stati assunti provvedimenti –lo afferma la Senatrice di Forza Italia, Fiammetta Modena, membro della commissione giustizia – basti pensare alla digitalizzazione: si è corsi ai ripari solo in questi ultimi giorni con la distribuzione di circa 9000 pc per abilitare il lavoro dei cancellieri da casa.

Le cifre, riportate oggi dal Sole24ore – aggiunge – sono impressionanti: 1.582.019 ricorsi pendenti del penale, 3.287,116 nel civile, 174.000 nell’amministrativo e 333.175 per il tributario.

Una valanga gestita nel periodo della emergenza nella differenziazione tra foro e foro, perché questa è stata la scelta del Ministro, senza una uniformità di regole e di quadri

generali. Senza contare le emergenze nelle emergenza, come denunciato dalla Unione delle Camere Civili: i giudici di pace che gestiscono i danni da risarcimento stradale fino a 20.000 euro, inquilini, condomini,

senza alcuna forma di processo da remoto. Oppure le liti fiscali, che hanno provocato le proteste di commercialisti e tributaristi.

Le norme dei “decreti ristori” – dice ancora l’esponente forzista –  incidono su alcuni aspetti, ma lasciano aperte le voragini organizzative e non intervengono sulla richiesta, formulata dalla Commissione Giustizia del

Senato, di normare il legittimo impedimento degli avvocati malati di Covid, né tanto meno sulla previsione dei sostegni per i magistrati onorari in servizio.

Di fatto registriamo una sostanziale immobilità – conclude la Senatrice Modena – davanti alla piena dei processi e dei procedimenti che si accumulano pronta a travolgere un Governo e un Ministro impreparati

anche a questa emergenza”.