Serie A, Crotone Lazio 0-2, Immobile risponde agli attacchi mediatici con un gran gol. Correa raddoppia nella ripresa

0
232

(Meridiananotizie) Crotone, 21 novembre 2020 – Il primo pensiero oggi non può non andare alla città di Crotone che ha subito notevoli disagi per il nubifragio che si è abbattuto su di essa.  E’ sempre difficile parlare di calcio quando ci sono fatti che toccano la collettività, come nel caso di oggi, dove i fenomeni meteorologici si sono dimostrati  © ANSAdevastanti. Solidarietà ai crotonesi in questo momento di difficoltà che si aggiunge ad un periodo già penalizzante dato dalla pandemia al Covid-19 che stiamo attraversando.

Fatta questa doverosa premessa, proviamo a parlare della gara.

La partita si è giocata sotto una pioggia incessante ma evidentemente, un lavoro di fondo ben fatto del campo di gioco, ha permesso che la gara si disputasse con regolarità. Ottima la tenuta del terreno dove, la palla, in alcuni tratti veniva frenata nella sua corsa dalla tanta acqua che scendeva dal cielo ma, appena l’intensità della pioggia ha rallentato, anche quei tratti dove era più difficoltoso condurre la sfera a terra, sono migliorati. Bravi i manutentori dello stadio!!!

E sotto il diluvio di Crotone, davanti una squadra, quella dei calabresi che gioca un ottimo calcio e che forse paga la mancanza di risultati solo per la mancanza di esperienza nel massimo campionato di calcio nazionale, la Lazio anche oggi ha dimostrato di essere un ottimo team. I biancocelesti prendono subito in mano il pallino del gioco dettando i ritmi della gara ed andando vicini al gol più di una volta con Luis Alberto, Parolo, Immobile, prima del vantaggio arrivato proprio dai piedi della “Scarpa d’Oro” laziale, che ruba il tempo al suo difensore e si avventa su un cross calciato da Parolo dalla tre quarti destra e con un tutto a petto d’angelo, insacca di testa la sfera nell’angolino basso alla destra dell’estremo difensore Crotonese che può solo guardare la palla entrare in rete.

Joaquin Correa, furto in casa del giocatore della Lazio: "Codardo, ti aspetto". La sfida (poi rimossa) ai banditi – Libero QuotidianoE’ uno a zero. La Lazio continua a spingere per cercare la seconda rete che arriverà al secondo tempo con un’altra magia di Correa che entra in area avversaria dalla sinistra, elude l’intervento del difensore e lascia partire un diagonale di sinistro, insidioso ed improvviso, che sorprende il portiere calabrese e si deposita nella porta del Crotone. Il raddoppio, da ora maggiore tranquillità ai ragazzi di Mister Inzaghi che nel frattempo aveva già provveduto a fare delle sostituzioni.

Ancora una volta da elogiare l’ingresso in campo di Akpa Akpro che da’ sostanza e tecnica al centrocampo laziale. Così come è da menzionare il grande lavoro di Parolo (oggi capitano) Nations League - Italia - Polonia 2-0, Acerbi annienta Lewandowskiche per poco non metteva la sua firma sul “taccuino” dei marcatori. Leiva come al solito, a fare da diga in mezzo al campo per accendere Luis Alberto che con le sue giocate mette sempre in crisi ogni difesa avversaria. E poi, Acerbi, sempre una spanna sopra a tutti…instancabile ed impeccabile. Grande realtà calcistica, non solo per la difesa della Lazio ma anche a livello internazionale, visto che con la squadra diretta da Mancini sta facendo benissimo e nella gara disputata contro la Bosnia ha completamente, annullato il “pallone d’oroLewandowski.

Ora la Lazio avrà un’altra partita importante per il proseguimento della sua stagione anche  in campo internazionale. Martedì sera, allo stadio Olimpico della Capitale, riceverà lo Zenit. Partita da vincere per i ragazzi di Mister Inzaghi, per mettere altri punti in classifica e assicurarsi il passaggio del turno con anticipo.

Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara

Ufficiale, Stroppa nuovo allenatore del Crotone - Hellas1903Stroppa – “La forza della Lazio, ha dimostrato che è in grado anche di poter giocare partite più sporche” – afferma Mister Stroppa, riferendosi al terreno reso pesante dal nubifragio che si è abbattuto sulla città di Crotone. “Nel primo tempo – prosegue Stroppa – avremmo potuto fare qualcosa in più ma davanti avevamo una squadra molto forte. Purtroppo i gol fino ad oggi da noi segnati sono pochi rispetto alla mole di lavoro che facciamo, ma da queste situazioni se ne esce solo con il lavoro. E’ chiaro che in questo gioco la palla bisogna buttarla dentro. Da parte mia mi ritengo intanto soddisfatto perché posso dimostrare ai miei ragazzi che fino alla porta avversaria ci arriviamo, ora bisogna concretizzare”. 

S. Inzaghi – “Immobile è stato bravissimo, ha fatto un gol molto importante nel contesto di una grande partita di squadra in una situazione non facile. Ciro ha grandissimi numeri e con Correa hanno fatto grandissime cose, anche Correa si meritava il gol, perché è arrivato venerdì dopo aver viaggiato per 2 giorni. Acerbi sta avendo da 3 anni un rendimento eccezionale, è un titolare della Nazionale che si cura nei minimi particolari e si sta meritando tutto per la volontà e la dedizione che ha“.

Abbiamo avuto problemi di Covid e infortuni, adesso stanno rientrando tutti nonostante le assenze di Lulic, Milinkovic e Strakosha. Ho dovuto cambiare Parolo e Fares ammoniti, ma anche Akpro e Marusic sono entrati bene. Il mio rinnovo? Se ne sono dette tante, io col presidente ho un rapporto tale che va oltre certi aspetti. Si va da un’unica parte, faremo delle trattative ma tutti sanno in che direzione vado. Luis Alberto? Ha sbagliato e verrà multato, ma è un giocatore che ha un talento enorme e io lavoro sempre per metterlo in campo. Lui non deve sprecare le sue doti con certe stupidate“.

Il Tabellino della gara

Scarica sfondi FC Crotone, 4k, logo, creativo, arte, blu, rosso bandiera a scacchi, il calcio italiano di club, in Serie B, emblema, seta, texture, Crotone, Italia, calcio per desktop libero. Immagini sfondoCROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Cuomo; Rispoli (1° st P. Pereira), Benali, Petriccione (23° st Dragus), Vulic (34° st Riviere), Reca; Messias, Simy.

A disposizione: Festa, Crespi, Golemic, Djidji, Reca, Cigarini, Crociata, Molina, Rojas, Zanellato, Eduardo, Siligardi.

Allenatore: Stroppa

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (34° st Hoedt), Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo (1° st Akpa Akpro), Leiva, Luis Alberto, Fares (1° st Marusic); Correa (17° st Caicedo), Immobile (30° st A. Pereira).

A disposizione: Furlanetto, Anderson, G. Pereira, Armini, Cataldi, Muriqi.

Allenatore: Inzaghi

Sacchi brilla in Crotone-Lazio - YoutvrsARBITRO: Sacchi di Macerata

MARCATORI: 21° pt Immobile (L), 13° st Correa (L).

NOTE: Ammoniti: Rispoli, Marrone, Cuomo (C); Fares, Parolo, Leiva, Luis Alberto (L). Recupero: 1′ pt, 3′ st.

– articolo di Massimo Catalucci