Centrale elettrica di Piazza Lante: si torna a parlare di sicurezza

408

In piazza Lante, a Tor Marancia nel Municipio VIII di Roma, si trova una centrale elettrica dell’Acea le cui emissioni costituiscono un pericolo per i residenti. Da anni si registra anche un incremento di gravi patologie e si chiede la messa in sicurezza della struttura questa centrale ma tutti i tentativi sono risultati vani. Un impegno arrivò anche dalla sindaca Raggi che si recò sul posto con la promessa di risolvere l’annoso problema nell’arco del suo mandato ma nulla ancora è stato fatto.

Questa mattina si sono recati sul posto per un sopralluogo la consigliera regionale della Lega Laura Corrotti e la consigliera del Comitato di Quartiere Ardeatino-Tor Marancia Carmela Russo.

“Da anni un ronzio costante proveniente dalla centrale elettrica di Acea accompagna i residenti di piazza Lante, a Tor Marancia, con un incremento di gravi patologie. L’ennesimo impegno caduto nel vuoto della sindaca Raggi che in campagna elettorale aveva promesso la schermatura della struttura! A pochi passi, inoltre, è presente un’area giochi che il Comitato di Quartiere chiede di spostare per la sicurezza dei bambini. Quanto dobbiamo aspettare?” Ha commentato sulla sua pagina Facebook la Corrotti.

“Non è accettabile che i bambini del quartiere abbiano la loro area giochi a pochi passi dalla centrale elettrica di piazza Lante: l’incidenza tumorale nella zona e il ronzio che tormenta da anni i residenti di Tor Marancia sembra non bastare per attivare le istituzioni per un intervento di schermatura e per il prioritario spostamento dell’area giochi nella parte più lontana della piazza rispetto la centrale di Acea.” Ha concluso Carmela Russo, consigliera del Comitato di Quartiere Ardeatino-Tor Marancia

Articolo precedenteAriccia, domenica l’inaugurazione del Presepe di Speranza 2020 con il tour di Babbo Natale
Articolo successivoMunicipio IX, Lega: Al via la campagna solidale “Adotta una famiglia”