Ardea, la Polizia Locale sequestra 400 mc di prefabbricati abusivi a 200 metri dal mare

0
432

(Meridiananotizie) Ardea, 8 gennaio 2021 – Sequestrate ad Ardea ville prefabbricate a 200 metri dal mare abusivamente costruite.

La Polizia Locale di Ardea, diretta dal Comandate Dott. Sergio Ierace, ha proceduto alla denuncia in stato stato di libertà di una donna residente a Roma che, approfittando del periodo di poca presenza di persone a causa degli ultimi lockdown emessi per la pandemia in atto, ha pensato bene di procedere alla costruzione di tre ville prefabbricate posizionate su un terreno peraltro illecitamente lottizzato.

L’attività di controllo del territorio ha portato i Caschi Bianchi Rutuli a scoprire l’edificazione di prefabbricati di circa 45 MQ per un totale di oltre 400 MC che avrebbero potuto fruttare diverse decine di migliaia di euro nel corso di una stagione balneare. Forse proprio quello l’intento dei proprietari del terreno che hanno illecitamente lottizzato l’area all’interno del consorzio “Tirrenela” di circa 1000 MQ creando un condominio la cui gestione avrebbe potuto garantire un facile introito stante la pregiata posizione sul mare a Marina di Tor San Lorenzo.

Le indagini hanno fatto scoprire che il terreno in questione è stato regolarmente acquistato dal demanio e poi suddiviso creando l’area che ospita ora i villini sottoposti a sequestro e altra area con piscina fuori terra e parcheggio.

La donna dovrà spiegare con quali autorizzazioni ha proceduto a detta edificazione non solo alla Polizia Locale ma anche alla Procura di Velletri a cui la stessa è stata deferita.
In corso ulteriori indagini volte a scoprire chi ha eseguito materialmente l’illecita edificazione in concorso con la proprietà.