L’inefficienza dello Stato italiano di garantire i diritti ai cittadini non può essere risolta dalle tv private

0
300

(Meridiananotizie) Ardea, 8 gennaio 2021 – Quando sono le televisioni private ad assolvere i doveri di uno Stato, lo Stato stesso e chi lo Amministra hanno fallito le loro funzioni. Sono circa 60 i casi risolti tramite la trasmissione “Dritto e Rovescio” in onda su “Rete 4” del bravo giornalista/conduttore, Prof. Del Debbio. Circa 4.000.000 di italiani vivono uno stato di povertà, come indicato da Coldiretti ad inizio anno e al di là della pandemia cui si può riconoscere la responsabilità delle difficoltà che questa ha innescato e continua a rappresentare per il Governo, non è ammissibile che in una Nazione che fonda i propri principi democratici sulla libertà dei cittadini, dei loro diritti (lavoro, Famiglia, Istruzione, Salute, ecc.), esistano casi come quello della coppia di coniugi costretti a vivere in una tenda (clicca qui) per l’inefficienza o sarebbe il caso di dire, l’incapacità delle Istituzioni Governative di garantire alla popolazione tali diritti su menzionati.

La nostra costituzione recita che, “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Purtroppo, queste parole sono solo belle frasi di cui la politica si serve nei contesti mediatici ma che, in realtà, attendono che qualcuno una volta per tutte le faccia diventare fatti concreti.

– articolo di Massimo Catalucci