Ostia: Benvenuti (Forza italia), sulla ciclabile vi sono responsabilità politiche e amministrative

288

(MeridianaNotizie) – Roma, 13 Gennaio 2021 – Non c’è ombra di dubbio,  la pista ciclabile sul lungomare di Ostia risulta illegittima, su parere del Ministero dei Trasporti che si è espresso con Decreto del 28/12/2020 ed  ha stabilito l’annullamento della Delibera di Giunta del X’ Municipio n. 25 del 5 agosto 2020, ma vi sarebbero anche ipotesi di un vero e proprio abuso nella realizzazione di una delle piste più contestate proprio dagli amanti delle due ruote e dei cittadini.

E’ quanto afferma Piergiorgio Benvenuti, responsabile della Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma .

Come Forza Italia siamo fortemente convinti e sostenitori della ciclabilità –prosegue Benvenuti- ma non realizzata  con l’improvvisazione  come è avvenuto ad Ostia,  deviando linee del trasporto pubblico, impedendo l’uso delle colonnine di ricarica delle auto elettriche, non considerando le operazioni di raccolta dei rifiuti e soprattutto non considerando la mobilità per i soggetti disabili.   Peraltro, come hanno più volte sostenuto ciclisti, automobilisti e cittadini, aver stravolto i parcheggi in quel modo ha reso  pericolosa la viabilità con tanto di incidenti. Uno spreco di tempo per realizzare realmente una pista ciclabile adeguata al litorale romano, ma soprattutto un dispendio di risorse economiche, soldi di tutti i cittadini. Ora chi ha sbagliato si deve assumere la responsabilità politica e amministrativa, dal Municipio all’Amministrazione guidata dalla Sindaca Raggi.

Roma ha necessità di soluzioni concrete ed adeguate –conclude Benvenuti- e questa della ciclabile di  Ostia è l’ennesima dimostrazione di incompetenza e di mancanza di confronto e rispetto per i cittadini ed il territorio.

Articolo precedenteCovid-19, “Corrieri del sorriso”: consegnate 4.100 mascherine agli I.C. di Ardea 1-2-3
Articolo successivoAlloggi Rom, Volpi e Quarzo (FDI): scelta Raggi fallimentare, non scaricare sui Comuni dell’area Metropolitana