Serie A, la Lazio passa a Parma con un netto 2 a 0. Ora, testa al derby di venerdì prossimo

0
139

(Meridiananotizie) Parma, 10 gennaio 2021 – Oggi la Lazio è riuscita a chiudere la gara senza nessun passivo, con un netto 2 a 0 rifilato ai parmigiani .

Questa volta, non c’è stato un calo di concentrazione, come accaduto in altre occasioni, né nel corso della gara, né nella seconda parte di gioco. Tra l’altro, i due gol sono maturati entrambi da due belle azioni corali : la prima rete nata da un anticipo a centrocampo di Lazzari che si involava sulla fascia destra e con un passaggio preciso, rasoterra, al centro dell’area avversaria, trovava il fantasista laziale Luis Alberto che da ottima posizione, di prima intenzione di piatto destro insaccava la palla a fil di palo alla sinistra del portiere parmigiano; la seconda rete, è nata da uno scambio al limite dell’area del Parma tra Milinkovic-Savic e Immobile. Quest’ultimo chiusova il triangolo verticalizzando per il serbo che si era nel frattempo inserito nell’area parmigiana e con un tocco sotto eludeva in uscita del portiere avversario toccando la palla al centro per l’accorrente Caicedo che, bravo nel seguire l ‘azione, non ha avuto nessuna difficoltà ad appoggiare la sfera in rete. La Lazio si portava con questa rete sul due a zero e senza subire nessun pericolo, conduceva la gara al termine conquistando tre punti .

In questo turno dove Roma e Inter hanno pareggiato nella sfida all’Olimpico nella Capitale, i biancocelesti recuperano terreno proprio sui prossimi suoi avversari nel derby di venerdì prossimo e sui milanesi di sponda nerazzurra. Vincono invece Atalanta e Napoli e il quarto posto è ora a -3 dai ragazzi di Mister Inzaghi, in attesa però, di conoscere l’esito della gara tra Juventus e Sassuolo di questa sera, in programma alle 20.45 all’Allianz Stadium Arena di Torino e per cui i punti dal quarto posto potrebbe diventare -5 se dovessero vincere la Juventus;-4 se vincere il Sassuolo e rimanere -3 se le due squadre dovessero pareggiare.

Ora, al di là della classifica, sicuramente importante e archiviata la “pratica” di Parma, i biancocelesti devono preparare al meglio la gara del derby che si giocherà, come suddetto, venerdì prossimo alle ore 20.45 .

La Roma sta viaggiando molto bene in campionato e sarà un big-match per le zone alte della classifica.

Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara

Parma, D'Aversa: "Per un'ora abbiamo tenuto testa alla Lazio"D’Aversa – ” Considerando quello che è successo in questi giorni con gli infortuni posso solo fare i complimenti alla squadra. Abbiamo tenuto testa alla Lazio per un’ora , squadra forte ed organizzata. Il rammarico è per il gol preso per malizia: eravamo in dieci, dovevamo gestirla meglio. Nel momento in cui vai sotto poi fai più fatica : l’impegno è stato massimo, abbiamo commesso degli errori di gioventù che poi in Serie A paghi a caro prezzo “.

La società sa di cosa abbiamo bisogno . Voglio migliorare la classifica del Parma, io penso al campo. Da parte mia c’è la massima disponibilità, sono pronto anche a giocare tutto il campionato con Balogh – difensore della Primavera – titolare. sono forti a qualsiasi età. Per far crescere giocatori giovani c’è bisogno di esperienza e solidità “.

Gervinho è un giocatore importante. Lo scorso anno le sue qualità sono emerse, ma rispetto al passato campionato abbiamo cambiato mentalità. Portiamo cinque uomini in rifinitura, anche la Lazio ha vinto la partita per la qualità dei singoli . Oggi ha fatto bene Sohm, ma sono tutti da applausi: non si possono però buttare le partite per errori ingenui “.

Siamo una squadra giovane, siamo in difficoltà numerica . Per crescere c’è bisogno di tempo, si commettono troppi errori che, se da un lato aiuta a migliorarsi, si porta a perdere le partite. Ci deve essere un mix, la società interverrà sul mercato. Il solo arrivo di D’Aversa non porta alla salvezza: dobbiamo dare tutti qualcosa in più “.

S. Inzaghi – ” Abbiamo approvato bene il match , abbiamo meritato la vittoria e la squadra è stata bene in campo sviluppando trame importanti. Avremmo dovuto sbloccare prima il match ma è un risultato che ci dà autostima e fiducia . Abbiamo attraversato un periodo non semplice , con tante vicissitudini, e sappiamo che qualche punto l’abbiamo lasciato per strada . Abbiamo vinto le ultime due e nelle scorse meritavamo di più. Avendo la Champions sapevamo che qualcosa avremmo perso, ma la squadra non vuole mollare niente, vogliamo essere lì ” .

“Per il mercato fortunatamente abbiamo un direttore bravissimo. Il mio augurio è di poter giocare al completo perché anche oggi ci mancavano Fares, Correa e Lulic, tre giocatori importantissimi per noi”.

Il tabellino della gara

Parma (4-3-3): Sepe; Busi, Osorio (1 ° st Ricci), Bruno Alves, Valenti (34 ° Balogh); Sohm (30 ° st Mihaila), Brugman (18 ° st Inglese), Hernani; Kurtic, Cornelius, Gervinho.

A disp .: Colombi, Rinaldi, Pezzella, Dezi, Camara, Cyprien, Sprocati, Brunetta.

All .: D’Aversa

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari (39 ° st Patric), Milinkovic, Leiva (26 ° st Cataldi), Luis Alberto (19 ° st Akpa Akpro), Marusic (39 ° st D. Anderson); Immobile, Caicedo (26 ° st Pereira).

A disp .: Alia, Furlanetto, Patric, Hoedt, Armini, Parolo, Escalante, Muriqi, Moro.

All .: Inzaghi

——————-

Arbitro: Pairetto

Marcatori: 10 ° st Luis Alberto, 22 ° st Caicedo (L)

Ammoniti: Busi, Brugman, Hernani, Balogh (P), Akpa Akpro (L)

——————-

– articolo di Massimo Catalucci