Serie A, Genoa-Lazio: i biancocelesti non possono più sbagliare se vogliono mirare alla zona Champions

0
150

(Meridiananotizie) Genova, 2 gennaio 2021 – Dopo una breve sosta, in un periodo natalizio caratterizzato da zone rosse, gialle e arancioni (ci riferiamo alla limitazione degli spostamenti causa emergenza Covid-19), il campionato domani riparte e la Lazio salirà in Liguria per affrontare allo stadio Marassi, il Genoa dell’ex Mister Ballardini.

I biancocelesti sono chiamati a confermare la buona prestazione di San Siro contro il Milan nell’ultima partita del 2020, prestazione che, però, non è stata coronata da una vittoria, purtroppo per i troppi, spesso ripetuti “blackout” della difesa, che hanno permesso ai rossoneri di Mister Pioli di segnare tre gol su palle inattive. Troppe disattenzioni per una squadra che vuole mirare in alto.

Ora, comunque, c’è il Genoa e non sarà una partita facile (d’altronde abbiamo imparato che nessuna lo è a certi livelli) anche perché i grifoni devono tirarsi fuori dalla ziona “rossa” (in questo caso parliamo della parte bassa della classifica di serie A), quella delle squadre che retrocedono e vorranno sfruttare il fattore campo, anche se in realtà l’assenza dei tifosi sugli spalti fa sembrare quasi tutte uguali le gare di campionato, in casa e fuori ma giocare tra le mura amiche, pensiamo che una piccola carica in più debba trasmetterla a chi scende in campo.

Detto ciò la Lazio da parte sua non può sbagliare e deve recuperare subito i punti persi a Milano (e non solo) e mirare a fare bottino pieno domani. Poi, sappiamo che si rigiocherà subito dopo pochi giorni nel turno infrasettimanale, per cui i biancocelesti dovranno rimanere concentrati e fare punti…in previsione anche del derby, contro una squadra, la Roma, che sta dimostrando di essere la sorpresa di questo campionato e a cui non si può negare che, Fonseca sta facendo molto bene dall’altra “sponda del tevere”.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

Ballardini – “Affrontiamo una grandissima squadra con tanti talenti, servirà correre dal primo all’ultimo minuto e avere motivazioni importanti. Loro non sono soltanto talento puro e fisicità, avremo bisogno di tre ingredienti per spuntarla: attenzione, corsa e motivazioni. Negli ultimi anni, dopo la Vecchia Signora, la Lazio è la squadra che ha vinto più trofei. Ormai sono stabili ad altissimi livelli. Noi abbiamo bisogno di punti, ogni partita è fondamentale. Sappiamo che sulla carta la sfida è difficile, ma per ottenere un buon risultato abbiamo bisogno di fare una grande partita”.

S. Inzaghi – “Penso che abbiamo fatto un’ottima partita a Milano, riuscendo a costruire bene. Purtroppo quando sfidi squadre come quella rossonera, non puoi commettere errori. Noi li abbiamo commessi e li abbiamo pagati cari. Mi aspettavo una gara più simile a quella contro il Napoli. Sappiamo di avere alcuni punti di ritardo in classifica. Stando a quello che abbiamo fatto avremmo meritato di più, ma sapevamo che giocare in Champions League ci avrebbe tolto energie. Ho fiducia che ci riprenderemo. Io e il presidente ci sentiamo spesso, mi ha detto di essere soddisfatto per le ultime prestazioni però era deluso dalla sconfitta di Milano. Per come abbiamo giocato la sconfitta è stata immeritata. Credo che presto troveremo un accordo per il rinnovo. La Lazio è ancora la mia priorità, ne parliamo da agosto e Lotito è uno di parola. Per me non è un problema, se ne sta parlando più del dovuto. Per me non cambia niente se il contratto è formalizzato oppure no”.

Le probabili formazioni

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Lerager, Badelj, Behrami, Czyborra; Pjaca, Destro.

All. Ballardini

 

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Caicedo.

All. S. Inzaghi

Squadra arbitrale – VAR e AVAR

Arbitro: Calvarese

Assistenti di linea: Galetto e Prenna

IV uomo: Di Martino

VAR: Mazzoleni

AVAR: Tegoni

Dove seguire la gara in TV

Genoa – Lazio trasmessa in diretta da SKY e sarà visibile sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite). Inoltre è possibile vedere la diretta anche  sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite).

– articolo di Massimo Catalucci