Anzio: divelto il cancello d’accesso, giovani invadono gli scavi archeologici della villa imperiale

0
137

(MeridianaNotizie) Anzio, 21 febbraio 2021 – Affluenza da record ad Anzio per il weekend. Una flumea di giovani, complice il bel tempo, si è accalcata in ogni dove, con assembramenti in barba ad ogni normativa di sicurezza Covid-19 un’pò ovunque. Inutili sono risultate le transenne d’accesso al Comune predisposte dalla Polizia locale. Il personale in servizio è risultato insufficiente per contrastare  la grande mole di turisti arrivati nel fine settimana. Fatto increscioso si è verificato negli scavi archeologici della villa imperiale dove tantissime persone si sono riversate sulla falesia delle grotte di Nerone e dell’arco muto approfittando di un varco aperto da qualche incosciente che ha divelto il cancello d’accesso. Centinaia di persone, incuranti del pericolo crolli ha ben pensato di “autoselfarsi” per ore nei posti più improbabili tutto senza alcun controllo degli organi competenti. Forse sarebbe il caso di chiedere l’aiuto all’esercito nei prossimi weekend? Ormai è chiaro che il personale in dotazione nulla può contro queste invasioni di massa del fine settimana.