Serie A, Inter-Lazio, big-match da alta classifica

0
40

(Meridiananotizie) Milano, 14 febbraio 2021 – Questa sera Inter e Lazio si giocheranno una fetta importante del campionato oltre che per le loro ambizioni in questa stagione. I nerazzurri di Mister Conte vorranno vincere per raggiungere il primo posto in classifica superando i rossoneri di Mister Pioli, fermati ieri da uno Spezia “Spaziale” (scusate il gioco di parole ma il termine ci sta tutto) che ha, letteralmente, annientato Ibrahimovic e compagni superandoli nel gioco, nella tattica, nella velocità, nella voglia di vincere e visti i due gol segnati, anche nella tecnica.

La Lazio da parte sua vorrà confermare il suo buon momento in campionato (6 le vittorie di fila) ed ora che è tornata nel gruppo delle prime quattro in classifica giocherà, sicuramente, per agguantare il terzo posto in condominio con la Roma, vincente nella gara odierna del lunch-time contro l’Udinese, per tre a zero. La Juventus, da parte sua ieri si è fermata a 42 punti, visto che è uscita sconfitta dallo Stadio San Paolo, ora intestato a Maradona, contro un Napoli determinato, anche se c’è da dire che l’estremo difensore partenopeo ieri ha salvato la propria porta in diverse occasioni con interventi a volta fortuiti e altri virtuosi.

Ed è probabile che assisteremo questa sera nel posticipo domenicale, ad una gara molto tattica tra nerazzurri e biancocelesti, con due squadre che saranno molto attente nella fase difensiva, pronte a sfruttare la velocità dei loro attaccanti e dei loro “cursori” di fascia.

A dover fare la differenza saranno chiamati a salire in cattedra i giocatori “top-player” da ambo le parti: Lukaku, Lautaro, Barella, De Vrij, Perisic, Handanovic, per l’inter; Luis-Alberto, Immobile, Milinkovic-Savic, Acerbi, Leiva, Reina.

Di valore in campo ce ne sarà molto, in termini di qualità calcistica. Sarà una gara, comunque, emozionante, perché la posta in palio è molto alta.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

Conte –La Lazio è una realtà del campionato. Stanno facendo bene, hanno una struttura solita e un’identità ben precisa. Nella sua rosa ci sono giocatori di spessori dotati di qualità e di fisicità. Vengono da sei vittorie consecutive e perciò sarà una gara importante. Bel test per noi che dobbiamo prepararci ad una gara difficile. Sarà stimolante. Dobbiamo capire che si può sbagliare. Lo fanno tutti. Io per primo, quindi è concesso anche ai giocatori e ai presidenti. L’importante è capire l’errore e pensare al calcio giocato. Non credo che Lukaku sia distratto da situazioni extra campo. Anche se non è al massimo della condizione, noi contiamo su di lui. Vidal non è a disposizione. Ha problemi e non si è allenato. Non so se rientrerà per la prossima partita. Deve trovare la forma migliore, ha avuto degli acciacchi. Barella, invece, deve continuare a lavorare sodo. La sua fortuna dipende dalla squadra. Sta crescendo e ha margini di miglioramento. Siamo un gruppo che deve pensare a ciò che è meglio per tutti. La crescita dei singoli è importante ma contano di più i successi collettivi”.

S. Inzaghi – “Siamo tornati in Champions League, il nostro grande obiettivo è rimanerci. Ci sono grandi squadre che lotteranno fino alla fine. Confermarci in questa competizione sarebbe il nostro scudetto. L’avversario è uno dei più temibili della Serie A: stiamo parlando dell’Inter, una grandissima squadra, la favorita insieme alla Juventus per vincere il titolo. Il Milan sta facendo grandi cose ed è lì in classifica. Troveremo un’Inter ancora più arrabbiata, noi cercheremo di farci trovare pronti. Ci attende una partita importantissima. Sappiamo che veniamo da un ottimo momento, ma sappiamo anche chi andremo ad affrontare. Dovremo fare una prova di corsa, aggressività, determinazione, con personalità. Siamo consapevoli, ma anche umili: come è sempre successo ci giocheremo la sfida a viso aperto, cercando di fare del nostro meglio”.

Le probabili formazioni

INTER (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gagliardini, Perisic; Lautaro, Lukaku.

All. Conte

LAZIO (3-5-2) probabile formazione: Reina; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile.

All. S. Inzaghi

La squadra arbitrale, VAR e AVAR

Arbitro:Michael Fabbri

Assistenti di linea: Alassio e Valeriani

IV Uomo: Aureliano

VAR: Irrati

AVAR: Ranghetti

Dove seguire la gara in diretta TV e Streaming

Inter-Lazio, avrà inizio questa sera alle ore 20.45 e si disputerà allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Sarà visibile sui canali TV Sky Sport Serie A e Sky Sport 251. Andrà anche in onda in streaming su Sky Go.

  • articolo di Massimo Catalucci