Capitale: Benvenuti (Forza Italia-Ecoitaliasolidale) l’annuncio di 2500 alberi che non sia solo uno spot elettorale di fine mandato

0
56

(MeridianaNotizie) – Roma, 18 marzo 2021 – Apprendere la notizia che verranno messi a dimora 2500 alberi nella Capitale, dopo la gara indetta alla fine del 2019, non può che farci piacere. Meglio tardi che niente, certo è bene ricordare come l’intervento avviene a fine consiliatura della Sindaca Raggi, dopo che per 5 anni le alberature e gli spazi verdi sono stati completamente dimenticati.

E’ quanto dichiara  in una nota Piergiorgio Benvenuti, responsabile della Consulta Ambiente di Forza Italia a Roma e Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.  

Da anni sosteniamo che nella Capitale vi è la necessità impellente  di difendere un patrimonio ambientale importante, sono infatti 330.000 le alberature presenti a Roma, con circa 80.000 a rischio.

 Proseguiamo a sostenere che con l’attuale amministrazione  si è avuta la peggiore manutenzione del verde della storia della città –prosegue Benvenuti- e da risorsa il patrimonio ambientale si è trasformato in un costante pericolo. Oltre alla mancanza di manutenzione non vi sono stati programmi di  nuove piantumazioni  da 6 anni, anzi recentemente vi sono stati tagli di alberature che da più parti si è sostenuto , dai cittadini ai Comitati, potevano essere assolutamente salvate.

Non vorremmo poi dimenticare –prosegue Benvenuti- della totale mancanza di interventi per contrastare il fenomeno della presenza della “cocciniglia tartarugata”, nome scientifico Toumeyella parvicornis, presente in modo sempre più diffuso, sul pino comune. Oggi la cocciniglia interessa  l’80% dei pini a Roma e se consideriamo che  i Pinus pinea sono  120.000 si sta mettendo a rischio, in assenza di adeguate e tempestive soluzioni,  ben un terzo del totale delle alberature presenti nella Capitale. 

Ai nostri appelli che da tempo stiamo lanciando per la difesa dell’ambiente, dei parchi, dei giardini  e degli alberi nella Capitale –prosegue Benvenuti – l’unica cosa in evidenza sino ad oggi è stata l’inerzia ed il silenzio da parte dell’attuale amministrazione guidata dalla Sindaca Raggi, anzi si sono ascoltate  purtroppo solo le motoseghe impegnate a distruggere   alberature storiche come ad Ostia Antica,   ad Acilia o alla Montagnola, speriamo che le alberature annunciate possano essere adatte all’ambiente cittadino e non solamente rappresentare uno spot “green” pre-elettorale.