Serie A, Lazio-Crotone. Inzaghi mette in campo la squadra migliore. Servono punti per la classifica

116

(Meridiananotizie) Roma, 12 marzo 2021 – In uno Stadio Olimpico nella Capitale d’Italia, che vedrà questa settimana 3 eventi di seguito mettere a dura prova il manto erboso del rettangolo di gioco (ieri la partita di coppa dell’altra squadra capitolina; oggi la Lazio nella gara di campionato; domani l’Italia del Rugby nell’evento “Sei Nazioni“), i biancocelesti torneranno in campo per riprendere la marcia verso i posti in classifica che contano nel torneo nazionale di Serie A.

Mister Inzaghi, molto probabilmente, anche per il fatto che la prossima gara di Champions League sarà solo una formalità, visto il risultato dell’andata, penserà di mettere in campo questo pomeriggio alle ore 15.30 (orario insolito al venerdì, per le gare di serie A), la sua squadra migliore.

Il cammino per quest’anno in Europa è compromesso e solo un fatto imponderabile, potrebbe capovolgere un risultato largo come quello ottenuto all’andata dal Bayern. Quindi, è plausibile pensare che Mister Inzaghi si concentri sulle prossime gare del campionato per tentare di afferrare quel quarto posto che per i biancocelesti, senza averlo mai nascosto, è sempre stato indicato come primo obiettivo stagionale.

Certo, al momento la distanza dall’ultimo posto disponibile per l’accesso alla prossima massima competizione calcistica europea è significativa ma non impossibile da raggiungere, in particolare se la Lazio gioca come ha dimostrato di saper fare, anche contro squadre ben più attrezzate. Da qui alla fine del campionato ci sono anche altri scontri diretti con le squadre che, attualmente, precedono i biancocelesti ma, per raggiungere l’obiettivo, occorre già da oggi portare a casa i tre punti.

Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara

S. Inzaghi – “Loro hanno cambiato allenatore da poco e arrivano da una bella vittoria. Il Crotone gioca bene a calcio e farà di sicuro la sua partita ma noi siamo reduci da un periodo delicato e dovremo approcciare bene la gara. Non sarà semplice ma vogliamo tornare alla vittoria. Con la Juve abbiamo perso in malo modo, avevamo fatto i primi 35-40 minuti nel migliore dei modi ma una volta subìto il pareggio ci siamo disuniti. Quella partita però rappresenta il passato, la abbiamo analizzata come è giusto che sia e ora bisogna guardare al futuro, ovvero al Crotone. In questi giorni la squadra ha lavorato bene, oggi (“ieri” NDR) avremo l’ultima seduta che sarà utile per valutare chi sarà a disposizione. Cercheremo di fare una partita da vera Lazio“.

Poi, Mister Inzaghi ha voluto dedicare belle parole a Ciro Immobile, premiato ieri in Campidoglio nella Capitale, per aver vinto la “Scarpa d’Oro 2019/2020” (clicca qui). “Ha meritato questa vittoria per il lavoro che ha fatto in tutti questi anni. Dell’uomo ha già parlato benissimo il presidente, io sono stato contento che ha ringraziato i compagni di squadra perché è anche grazie a loro se è riuscito ad ottenere un riconoscimento così importante.

Cosmi –Sicuramente siamo lontani dall’aver fatto qualcosa di definitivo. Per ottenere i risultati ci vuole tanto, ma la serenità mentale aiuta. Da parte mia la conoscenza della squadra cresce giorno dopo giorno. Vedo applicazione, volontà, determinazione non soltanto tra i calciatori, ma anche tutto l’ambiente, dal preparatore atletico al magazziniere. Col Torino abbiamo giocato con gli occhi della tigre, gli occhi di chi vuole rappresentare qualcosa, una città, una società, se stessi. Quando si trova questa motivazione la conseguenza in campo si vede. Abbiamo iniziato a vincere quella partita prima di arrivare allo stadio quando ci hanno accolto i tifosi. Quell’incitamento ci ha dato carica maggiore. Ho immaginato quello che sarebbe potuto accadere in campo con stadio pieno in una partita di quel genere. Dobbiamo tenere alta la determinazione anche a Roma“.

Immobile è il miglior marcatore europeo dell’anno scorso è un grande motivo di orgoglio per tutto il calcio italiano. Ovviamente è un avversario, e che avversario! Difficile annullarlo, ma possiamo limitarlo prendendo delle contromisure non solo per lui, ma per i tanti campioni che ha la Lazio che ha un gioco che si basa non solo sulle individualità, ma gioca da squadra grazie al lavoro che ha fatto Inzaghi“.

Io preferisco un calcio che prevede ogni situazione. Mi piace, se serve far palleggiare, altrettanto mi piace attaccare la profondità. Noi abbiamo calciatori fatti apposta per attaccare la profondità. Messias ci offre alternative al gioco: può fare l’interno o stare dietro la punta. Stessa cosa per Ounas. Sono due giocatori che pur potendo interpretare gli stessi ruoli sono profondamente diversi e per me è una ricchezza“.

Mister Cosmi parla poi, della squalifica che ha ottenuto nelle gare precedenti – “Un allenatore deve stare in campo. Dal quarto uomo all’arbitro hanno visto tutti quale è stato il mio contributo durante la gara e l’intervallo. Ho collaborato davvero per risolvere il nervosismo creatosi. Io stesso mi sono dato delle linee di comportamento perché so di essere nel mirino e perché non voglio che la mia maniera di stare in campo venga utilizzata in modo negativo visto che qualcuno non aspetta altro. Attendo giudizio su ricorso che spero venga valutato in modo sereno“.

Le probabili formazioni 

LAZIO (3-5-2) – Reina; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile.

All. S. Inzaghi.

A disposizione: Strakosha, Alia, Hoedt, Musacchio, Cataldi, Escalante, Parolo, Lulic, A. Pereira, Muriqi, Caicedo. 

CROTONE (3-5-2) – Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pedro Pereira, Messias, Petriccione, Molina, Reca; Ounas, Simy.

All. Cosmi (squalificato). In panchina Tardioli.

A disposizione: Festa, Djidji, Cuomo, Rispoli, Eduardo, Benali, Vulic, Zanellato, Rojas, Dragus, Di Carmine, Riviere.

Squadra arbitrale, VAR e AVAR

Arbitro: Rapuano di Rimini.

Assistenti di linea: Prenna e Capaldo.

IV Uomo: Giua.

VAR: Di Paolo.

AVAR: Di Iorio.

Dove seguire la diretta della gara in TV e in Streaming

Lazio e Crotone si disputerà oggi pomeriggio allo Stadio Olimpico nella Capitale d’Italia con fischio d’inizio alle ore 15.00 e la diretta TV e in Streaming sarà visibile su Sky Sport Serie A, Sky Sport 251 e Sky Go

. articolo di Massimo Catalucci

Articolo precedenteSmog: Campidoglio, il 14 marzo domenica ecologica. Torna iniziativa #ViaLIbera Stop circolazione veicolare nella Fascia Verde e in Via Appia Antica
Articolo successivoDazi. Zani (presidente di Tendercapital): “Moratoria e piano Biden rilanceranno il PIL dell’Italia”