Bolkestein, Fratelli d’Italia: “Governo agisca, a rischio migliaia imprese”

115

Fratelli d’Italia, con una interrogazione sottoscritta dai deputati Osnato, Trancassini, Zucconi e Caiata, ha sollecitato con la massima urgenza il Ministro dello sviluppo economico per chiedere al Governo Draghi “un intervento chiaro, tempestivo e risolutivo in relazione alla situazione di grave incertezza legislativa che sta mettendo in seria difficolta’ gli operatori del commercio su aree pubbliche”. “Il Governo – sottolineano Marco Osnato, Responsabile nazionale del commercio di Fratelli d’Italia e Roberta Angelilli dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia – deve al piu’ presto assumere una posizione ferma e garantire una corretta applicazione delle norme vigenti su tutto il territorio nazionale, visto che con legge dello Stato il commercio ambulante e’ stato escluso dal campo d’applicazione della direttiva Bolkestein. Non e’ quindi possibile tollerare ulteriormente la situazione di caos determinata dal Comune di Roma che, sulla base di un parere dell’Antitrust, ha inteso disapplicare la legge nazionale e regionale facendo decadere tutte le licenze che erano state rinnovate fino al 2032. Il Governo deve richiamare di fatto il Comune di Roma al rispetto della normativa nazionale e regionale vigente, mettendo cosi termine ad una situazione di incertezza e di inaccettabile difformita’ di trattamento che potrebbe creare un pericoloso precedente, violando i diritti degli operatori del commercio su aree pubbliche, un settore importante per l’economia nazionale e per il lavoro”.

Articolo precedenteAmbiente, Progetto Ossigeno della Regione Lazio: l’idea del Comune di Lanuvio ammessa al finanziamento
Articolo successivoRoma, Sandra Bertucci (Fdi) eletta vicepresidente del consiglio al II municipio