Gatti, Festa della Mamma: Amami come se fossi tuo

84

SABATO 8 MAGGIO VISITA ALL’OASI FELINA DI PORTAPORTESE

 (MeridianaNotizie) Roma, 5 maggio 2021  – Per ricordare e celebrare la festa della mamma del 9 maggio, l’Asta – Associazione per la Salute e Tutela degli Animali – invita tutti ad una passeggiata in compagnia dei gatti presso l’Oasi Felina di Porta Portese sabato 8 maggio, dalle 11 alle 18, in via Portuense 39 – Roma.

La giornata dal titolo “Amami. Come se fossi tuo”, accoglierà il pubblico nel rispetto delle norme previste dall’emergenza Covid e sarà un’occasione per conoscere uno dei luoghi storici della Capitale, gestito dall’Asta per conto del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche del Verde, benessere degli animali, rapporti con la cittadinanza attiva per il decoro. I visitatori e le “mamme”, ben accette anche con i papà e i bambini al seguito, potranno orientarsi nella scelta di un gatto che cerca famiglia (si raccolgono solo prenotazioni), oppure donare amore con un’ “adozione a distanza” di un ospite storico dell’Oasi, che potranno poi venire a trovare periodicamente con scambi di coccole e carezze.

Tra gli eventi in programma la presentazione, in collaborazione con la Bancarella Miciosa, del libro primo che raccoglie le cronache, i racconti e le ‘felosofie’ de “Il Ventunesimo Gatto”. Si tratta di un volume pensato e dedicato a tutti quelli che non si voltano dall’altra parte, a quelli che vogliono cambiare la sorte di gatti sfortunati per abbandono, malattia, invalidità, vecchiaia e soprattutto mancanza d’amore.
Carmen Romito di “Viva Voce, laboratorio di lettura interpretata“ leggerà dei brani a tema, con la direzione artistica di Martina Dini.
Saranno presenti rappresentanti di diverse Associazioni Animaliste e volontari del territorio, ben accette quindi donazioni di cibo e beni di prima necessità da assegnare alla colonie feline di Roma.

Articolo precedenteBilancio: per Standard and Poor’s migliora l’outlook di Roma Capitale
Articolo successivoPensioni. Paolo Capone, Leader UGL: “Necessari strumenti di flessibilità in uscita per tutelare dignità dei lavoratori”