Tor Bella Monaca, blitz antidroga: in manette 3 pusher

37

(MeridianaNotizie) Roma, 20 maggio 2021 – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato 3 persone nel noto quartiere nella periferia est della Capitale.

Ieri mattinata, in via Arnaldo Brandizzi, i Carabinieri, nel corso di mirati controlli Alle persone sottoposte alle misure cautelari e preventive, hanno arrestato un romano di 65 anni, che si trovava ai domiciliari. I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare al termine della quale hanno rinvenuto e sequestrato 19 dosi di cocaina del peso di circa 8 grammi, e la somma contante di 110 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

In serata in due distinte attività, in una nota piazza di via dell’Archeologia, i Carabinieri hanno arrestato una pusher 46enne, e un 22enne egiziano. La donna, disoccupata e già nota per i suoi precedenti, è stata bloccata dai militari e trovata in possesso di 12 dosi di cocaina del peso di circa 6 grammi e della somma contante di 90 euro, ritenuti provento dell’attività illecita. Lo straniero è stato invece sorpreso aggirarsi con fare sospetto, nei pressi della piazza di spaccio, a seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 11 dosi di crack, del peso di circa 3 grammi, e di ulteriori 21 dosi di hashish, del peso di 20, nonché della somma contante di circa 70 euro, ritenuti provento della pregressa attività illecita. La droga e il denaro al termine dell’attività sono stati sequestrati.

Dopo l’arresto solo il 65enne è stato ricondotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari mentre, gli altri due sono stati trattenuti nelle celle di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

 

Articolo precedenteArdea, Montesi (FdI): “Chiedo al Sindaco verifica urgente dei ripristini dell’asfalto stradale in via Pratica di Mare, oggetto di lavori pubblici”
Articolo successivoArdea, Fratelli d’Italia: “Cugini è sempre più vicino alla maggioranza, si dimetta dalla vice presidenza, che spetta all’opposizione”