Elezioni Amministrative, Gabriella De Felice: primarie centrodestra a Marino

0
35

ELEZIONI AMMINISTRATIVE, GABRIELLA DE FELICE: PRIMARIE CENTRODESTRA A MARINO 

(MeridianaNotizie) Marino, 3 maggio 2021 – “Parlando delle elezioni comunali a Roma, qualche giorno fa il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli ha lanciato l’idea delle primarie. Credo che questo autorevole e storico esponente di Fratelli d’Italia abbia ragione. Ma mi chiedo: perché le primarie a Roma sì e a Marino no? L’unico modo per risolvere i problemi nel centrodestra è rispettare i cittadini di Marino e fare in modo che siano loro a scegliere il proprio candidato sindaco con le primarie”. Lo dice Gabriella De Felice, candidata sindaca di Marino con la coalizione civica Marino 2030

“Sui media locali si scrivono ricostruzioni apocalittiche sui rapporti interni al centrodestra, su presunte divisioni e spaccature in tanti Comuni, su partiti che minacciano di andare da soli. A me tutto questo non interessa. Rispetto il dibattito interno ai partiti ma me ne tengo alla larga. Quello che mi interessa è solo il futuro di Marino – spiega la De Felice – il resto sono chiacchiere da bar. Parliamo di programmi, di futuro, di crescita. Non di nomi, candidature, equilibri. Poi è chiaro che una scelta andrà fatta. E allora lasciamo che siano i cittadini a farla. Abbiamo votato il bilancio partecipato del Comune. Andiamo a vedere quanti voti sono stati espressi e qual è stato il progetto più votato. Sono fiera di averlo sostenuto. Vuol dire che i cittadini quando vengono messi nelle condizioni di farlo vogliono scegliere e sanno farlo benissimo. E allora chiamiamo il popolo del centrodestra ai gazebo e facciamole queste primarie. Alcuni partiti di centrodestra le chiedono da un paio di anni. Se ne parla da anni e non si ha mai il coraggio di chiedere alla gente cosa ne pensa. Così risolviamo anche il problema dell’unità del centrodestra. Se perderò mi metterò a disposizione del vincitore sen za chiedere nulla. Ma se dovessi vincere pretendo che gli altri candidati facciano uguale. Allora? Chi scappa e ha paura a sfidarmi alle primarie? O si vuole organizzare le primarie direttamente al primo turno delle elezioni comunali?”, conclude la candidata sindaco.