Covid, Zingaretti presenta dati su effetti campagna vaccinale su mortalità

31

 (MeridianaNotizie) Roma, 17 maggio 2021 – Si è svolta oggi, lunedì 17 maggio, presso la sede della Regione Lazio, la Conferenza Stampa sui risultati dell’Open Day over 40 e gli effetti della Campagna vaccinale sulla mortalità. Hanno preso parte all’evento il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria, Alessio D’Amato e il Direttore del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale – Regione Lazio, Marina Davoli

Dai dati più recenti è emerso che la Campagna vaccinale nel Lazio sta avendo un grande successo. Negli ultimi 3 giorni le somministrazioni effettuate superano infatti del 26% il valore target indicato dal Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Generale Francesco Paolo Figliuolo. L’obiettivo nazionale delle vaccinazioni, fissato per il fine settimana da venerdì 14 a domenica 16, corrisponde a 125.788 dosi, nel Lazio sono state invece effettuate quasi 160.000 somministrazioni. L’andamento positivo della Campagna è stato possibile grazie alla rete di Hub regionali che è in piena attività. Molto positivi anche i risultati del fine settimana di Open Day, sono infatti andati a esaurimento di tutti gli slot prenotabili, andando a incrementare, con oltre 22mila somministrazioni effettuate l’andamento delle vaccinazioni.  

L’esito della Campagna vaccinale sta avendo ripercussioni molto buone anche sul tasso di mortalità. Sono stati resi pubblici i dati della sorveglianza sulla mortalità COVID-19 condotta dalla Regione in collaborazione con il DEP Lazio e il SERESMI che conferma che nel Lazio il tasso di mortalità è sceso in tutte le classi d’età. In modo particolare, sugli anziani il numero dei decessi si è quasi dimezzato nelle ultime due settimane. Il dato relativo agli over 90 conferma che la mortalità è passata da 76.6 per 100.000 registrata nelle settimane 12 – 25 aprile a 44.8 nelle settimane 26 aprile – 9 maggio. Per la classe di età 80 – 89 si è passati da 37.7 nelle settimane 12 – 25 aprile a 22.8 nelle settimane del 26 aprile – 9 maggio. Nei 65 – 79 anni il tasso è passato da 17.2 nelle settimane 12-25 aprile a 10.1 in quelle 26 aprile – 8 maggio.

Infine, sono stati resi pubblici i dati dello studio pubblicato dal DEPLazio condotto sulle persone over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale, in questo caso è emerso che la mortalità per Covid-19 si è ridotta del 95%. 

Articolo precedenteMonterotondo, 4 persone arrestate per furto aggravato
Articolo successivoArdea, insediamenti nomadi alle Salzare: la polizia locale sequestra immobili abusivi