CASAGIT, Maurizio Pizzuto “Visite specialistiche, serve aumentare i rimborsi, (80 euro) troppo esigui!”

38

Rimborsi ai giornalisti sempre meno al passo con i costi reali per una visita specialistica. Un rimborso di 80 euro per una vista specialistica è quasi ridicolo”. Al Poliambulatorio Roma di Piazza Apollodoro, per essere sottoposti ad una visita specialistica serve anche dover aspettare oltre un mese, e questo- ribadisce Maurizio Pizzuto, Direttore di Prima Pagina News, candidato alle prossime elezioni della Casagit come delegato -non è più accettabile.

Ancora Casagit e ancora problemi da affrontare e da risolvere. Per Maurizio Pizzuto, candidato alle prossime elezioni per il rinnovo della Mutua Casagit Salute dei Giornalisi Italiani è inammissibile immaginare di poter risolvere il problema dei giornalisti dando loro come corrispettivo di una visita specialista 80 euro in tutto.

Ma il CDA di Casagit sa quanto chiede oggi uno specialista per una vista medica?

 Dalle 150 alle 250 euro, pur avendo una convenzione con Casagit, e avere poi come rimborso solo 80 euro diventa quasi mortificante se si pensa a quello che un giornalista con contratto di lavoro regolare deve versare a Casagit per il PROFILO 1.

 Basta con queste “miserie”, c’è modo e modo per risparmiare, ma non lo si può fare sulla pelle dei colleghi. Mi batterò fortemente per risolvere questa che considero- dice Maurizio Pizzuto, una grave sperequazione collettiva.

Basta andare da un cardiologo qualunque o da un qualunque specialista, per capire quanto alla fine ogni giornalista ci rimette in solido. È un’illusione pensare di rimborsare una vista specialistica con 80 euro. Se ne facciamo una ragione gli attuali vertici di Casagit per favore.

Quelli che ancora oggi chiederanno il consenso per le prossime elezioni che si terranno  online dal dal 4 all’8 giugno prossimi.  Quelli che laovorano in cordata e che non si sono fatti vivi per tre anni e oggi tirano fuori la testa per chiedere il consenso.

La prima uscita pubblica sulle prossime elezioni  CSAGIT, la Cassa dei giornalisti italiani, il giornalista Maurizio Pizzuto l’aveva dedicata ai tempi di attesa delle visite specialistiche al poliambulatorio di Piazza Apollodoro a Roma dove per prenotare una visista oculistica serve aspettare oltre un mese.

Altrettanto per una vista ginecologica o una visita dermatologica.

 Inaudito- sottolinea Maurizio Pizzuto- non è pensabile che un giornalista con tutto quello che versa dal suo stipendio alla Cassa Salute debba aspettare così a lungo.

Tutto questo è legato alla decisione presa dal vecchio CDA di aprire i nostri ambulatori anche ai privati senza prevedere una corsia preferenziale per i giornalisti e questo, soprattutto in tempo di Covid, ha rallentato e appesantito il processo di prenotazione delle visite specialistiche.

I giornalisti non  chiedono nulla di particolare se non la precedenza sugli estranei, sui nuovi arrivati.

 Noi crediamo- sottolinea Maurizio Pizzuto- che un giornalista abbia diritto assoluto di essere visitato prima degli altri, primo perché la Mutua Casagit Salute  la paghiamo noi e la paghiamo anche cara sui nostri stipendi, e poi perché i nuovi arrivati, insomma tutti quelli che non essendo giornalisti sono stati ammessi ai nostri laboratori, non pagano le nostre stesse cifre e quindi devono stare in coda.

Questa- conclude Maurizio Pizzuto- sarà una delle prime battaglie di trasparenza che proverò a fare se i colleghi mi aiutreranno con il loro consenso  a poter dire la mia per sperare di poter entrare nel CDA di Casagit. 

Ma avremo modo nei prossimi giorni di occuparci di altri temi e di altre questione, anche più delicate e scottanti di questa.

Ma i problemi- conclude il  giornalista- sono ancora altri, e ne riparleremo nei prossimi giorni.

 

(Si vota online dal 4 all’8 giugno 2021 – verificare se è arrivata la password con lettera al proprio domicilio )

COME RECUPERARE LA PASSWORD –  Per il recupero della password è possibile contattare il call center  0654883333 (ORARIO CONTINUATO  9:00-18:00) O SCRIVERE A: [email protected]

Per gli iscritti a NewsAlert sarà possibile infatti recuperare da soli la password, per gli altri il sistema chiederà i dati di contatto e la copia di un documento da inserire. In quest’ultimo caso la password sarà poi inviata via email, dopo l’accertamento del call center.  Per questo motivo le password potranno essere richieste entro e non oltre le ore 17:00 del 8 giugno.

Articolo precedenteSerie A, Sassuolo-Lazio. Ultimo atto del campionato e ultima in biancoceleste per Lulic (71°)
Articolo successivoCAMBIAMO, PALOZZI: “OTTIMA RIUSCITA GIORNATE DI ADESIONI. CAMBIAMO CRESCE GIORNO DOPO GIORNO”