Lotito dà fiducia al suo “Special One”. Simone Inzaghi ringrazia e rinnova con la S.S. Lazio fino al 2024

48

(Meridiananotizie) Roma, 27 maggio 2021 – Ieri, anzi questa notte, all’alba del nuovo giorno, Claudio Lotito e Simone Inzaghi hanno fatto un bel regalo alla tifoseria laziale. Nel giorno della ricorrenza della mitica Coppa Italia vinta il 26 maggio del 2013, Presidente e allenatore si sono incontrati nel loro quartier generale di Formello per definire alcuni dettagli di un contratto che ha visto Mister Inzaghi porre la firma su un accordo con la Società biancoceleste che lo legherà alla Lazio fino al 2024.

Alla faccia di chi vedeva già Simone Inzaghi sulla panchina di Inter, Juve ed altre squadre estere.

Ancora una volta, questa notizia dimostra che sussiste un legame forte tra Presidente e allenatore che, al di là di qualche saltuario screzio, quasi fosse un litigio coniugale passeggero di una coppia che in realtà fonda il proprio rapporto sulla stima, sulla fiducia e sull’affetto, reciproci, rinnova il legame stesso tra due persone serie e di parola che aggiungono valore alla storia della S.S. Lazio.

E la firma di Simone Inzaghi lascia pensare che dietro al rinnovo dello “Special One” di Claudio Lotito, questa volta ci sia anche un piano di rafforzamento dell’organico laziale, con nuove pedine di spessore e pronte subito per essere inserite oltre a quelle (molte) da piazzare in altre squadre nel prossimo imminente calciomercato.

E’ di 2,2 milioni a stagione, il corrispettivo che percepirà Mister Inzaghi per guidare la S.S. Lazio nei prossimi tre anni. Ma come ha spesso detto il giovane allenatore di origini piacentine, la Lazio è sempre stata la sua prima scelta. Quindi, a prescindere dal trattamento economico che è stato giusto ridiscutere e un giusto dettaglio che andava sistemato, Mister Inzaghi ha sempre dichiarato che è legato a questa società da un forte senso di appartenenza che supera il solo interesse economico/contrattuale.

Con questa ulteriore dimostrazione di affetto di Simone, il popolo biancoceleste, siamo sicuri, sarà ancora più solidale con il suo “Special One” a cui manifesterà un amore ancora più intenso e duraturo. Conosciamo il popolo laziale e sappiamo che ad alcuni gesti non rimane indifferente, tutt’altro, rimane grato a vita a persone che dimostrano attaccamento alla maglia della loro squadra del cuore.

Qualcuno adesso dirà che Inzaghi ha fatto questa scelta perché, evidentemente, non ha avuto altre offerte concrete da squadre di livello, altrimenti non avrebbe mai firmato con la Lazio. Di supposizioni in questo momento se ne faranno tante ma i fatti questa mattina ci dicono che Inzaghi per altri tre anni siederà sulla panchina della prima squadra della Capitale. Tutto il resto lascia il tempo che trova. Certo, il contratto deve essere ancora  depositato in lega per cui non c’è l’ufficialità dell’accordo ma non vogliamo pensare a risvolti negativi piuttosto a quelli positivi che l’incontro di ieri sera genererà per la Lazio e i suoi tifosi, nel prossimo futuro.

Ed ora, attendiamo di conoscere la nuova squadra che ci piace pensare sarà ancora più competitiva, perché la firma di questa notte di Mister Inzaghi, a nostro parere, non ha rappresentato solo l’attaccamento dell’allenatore alla S.S. Lazio ma anche la possibilità che ci saranno da parte del Presidente e del Direttore sportivo Tare, garanzie per l’allenatore.

Quelle garanzie che da tempo chiedono anche i tifosi e che riguardano il rafforzamento della rosa a disposizione di Mister Inzaghi per permettere alla sua squadra, di fare quel salto di qualità che la consacrerebbe, definitivamente, tra le grandi del campionato.

La nuova era Inzaghi, 2021/2024 è appena iniziata. In becco all’aquila, Mister…e Forza Lazio Carica.

  • articolo di Massimo Catalucci
Articolo precedenteCOVID, SÌ AI FESTEGGIAMENTI PER LE CERIMONIE. ECCO LE TENDENZE ‘GLUTEN FREE’ IN FATTO DI DOLCI 
Articolo successivoLazio, Tidei (Iv): Con approvazione Puar certezze per sviluppo Comuni litorale