2 Giugno 2021: Festa della Repubblica, gli ambientalisti dedicano la giornata all’ambiente

24

(MeridianaNotizie) – Roma, 2 Giugno 2021 – Proprio in relazione alla recente votazione  positiva avvenuta in commissione Affari Costituzionali del Senato volta ad  inserire all’art.9 della Carta Costituzione Italiana l’attenzione all’ambiente e alla tutela degli animali,  dedichiamo  la  solenne giornata del 2 Giugno 2021, Festa della Repubblica,  proprio all’ambiente.

Partendo dall’esempio avvenuto oltreoceano negli anni 2008 – 2012 ed esattamente nel Sud America, in Bolivia ed Ecuador, relativamente al problema della conservazione della Natura, le associazioni ambientaliste,  Accademia Kronos, Ecoitaliasolidale e MAREVIVO, hanno da tempo proposto di inserire  proprio nella Costituzione italiana “ Il diritto alla tutela della natura, ossia: il diritto alla vita, alla diversità della vita, all’acqua, all’aria pulita, all’equilibrio, al ripristino, a vivere libera dalla contaminazione, alla tutela  e alla dignità degli animali.

L’ambiente  diviene così un soggetto con veri e propri diritti. Questa soluzione si pone come una nuova alternativa nel diritto ambientale. Quindi tutto ciò che può nuocere alla “Casa Comune” dovrebbe essere rimosso o vietato.

Da qualche anno sia in Ecuador che in Bolivia nel primo articolo della loro Costituzioni  è stata aggiunta  la frase: “ Il diritto alla natura di Esistere…”

 L’Italia quindi adottando  la nostra proposta di modificare la Carta Costituzionale con l’attenzione all’ambiente può diventare  di fatto la terza nazione al Mondo con una specifica attenzione ecologista nella propria Costituzione, consentendo così la nascita di regolamenti più stringenti nell’ottica della difesa del nostro territorio naturale.

 La prima votazione in Senato avvenuta in questi giorni è stato il primo passo, ci vorrà del tempo per il  definitivo inserimento nella Carta Costituzionale, con la doppia approvazione in aula nei due rami del parlamento, ma certamente si sta scrivendo una pagina fondamentale per l’ambiente e per il futuro del nostro Pianeta.

Per questo abbiamo inteso dedicare il 2 Giugno di quest’anno alla “festa della Repubblica con particolare rilevanza all’attenzione all’Ambiente”.

 E’ quanto hanno dichiarato in una nota Rosalba Giugni, per MAREVIVO, Piergiorgio Benvenuti per Ecoitaliasolidale ed Ennio La Malfa per Accademia Kronos.

Articolo precedenteSomministrazione e vendita alcolici in zona gialla, si allentano i limiti orari
Articolo successivoCASAGIT, dal 4 all’8 giugno si vota. Maurizio Pizzuto “Mi candido contro le vecchie cordate, per dare voce ai giornalisti liberi”.