RIFIUTI A MAGLIANO ROMANO, QUINTAVALLE (LEGA): COSA ASPETTANO RAGGI E ZINGARETTI A CONVOCARE I SINDACI?

52
RIFIUTI A MAGLIANO ROMANO, QUINTAVALLE (LEGA): COSA ASPETTANO RAGGI E ZINGARETTI A CONVOCARE I SINDACI?
(MeridianaNotizie) Roma, 7 giugno 2021 – “La Raggi e Zingaretti, fregandosene dei territori, continuano a calare decisioni dall’alto ignorando sindaci, associazioni e comitati che da anni si battono contro la riclassificazione del sito di Magliano Romano quale sede per la discarica dei rifiuti urbani di Roma. Da anni i nostri consiglieri regionali convocano audizioni, presentano azioni politiche puntualmente disattese dalle sinistre, a cui si aggiungono le sentenze del TAR che censurano l’operato dell’amministrazione regionale del Lazio, rimasta inerme dal 2014 rispetto al procedimento di riclassificazione della discarica da inerti a rifiuti non pericolosi, che in questo caso diverrebbe idonea per accogliere quelli urbani. Appare chiaro che la Raggi alla scadenza del suo mandato e con la testa rivolta alla campagna elettorale cerchi in ogni modo di scaricare sulla provincia una questione che riguarda Roma capitale, rimpallandosi le responsabilità con Zingaretti, incapace di redigere un piano rifiuti efficace per l’intero territorio.
Così in una nota, Luca Quintavalle, segretario provinciale Lega Roma Nord, insieme ai coordinatori della Lega Mario Onori di Magliano Romano, Federico Stirpe di Campagnano di Roma, Vittoria Buccarini di Formello, Roberto Paladini di Riano, Marco Cardinale di Morlupo ed Emiliano Rossi di Castelnuovo di Porto.
Articolo precedenteCorso Trieste, Benvenuti-Salce (FI-Ecoitaliasolidale) si proseguono ad uccidere i pini a Roma
Articolo successivoROMA, PALOZZI: “ENNESIMO GUASTO SU METRO B. ODISSEA PER PENDOLARI”