ROUND DA 1 MILIONE PER NEXT4. ORA INVESTIMENTI IN SANITA’ DIGITALE, IT E INNOVABILITY

31

ROUND DA 1 MILIONE PER NEXT4. ORA INVESTIMENTI IN SANITA’ DIGITALE, IT E INNOVABILITY

La nota di Next4 con le  parole di  Davide D’ArcangeloFounder di Next4 ed economista dell’innovazione –

 

(MeridianaNotizie) Martedì 22 giugno 2021 – Next4Production chiude in overfunding il suo aumento di capitale del valore di un milione di euro e si prepara a investire nei mercati del digital health, dell’Information Technology (IT) e dell’innovability. Un attestato di fiducia per il club deal investor fondato da Davide D’Arcangelo, Pierluigi Sassi e Angelo Paletta che, viste le richieste, aprono la strada a un nuovo round di raccolta che sarà calendarizzato nei prossimi mesi.

 

Siamo molto felici della fiducia che gli investitori ci hanno accordato – dichiara Davide D’ArcangeloFounder di Next4 ed economista dell’innovazione – Quello che viviamo è un momento storico importante per tutto l’ecosistema dell’innovazione italiano ed europeo. Il PNRR rappresenta un’opportunità straordinaria per il sistema Paese e i nostri settori di riferimento, a partire dalla sanità digitale, ne costituiscono i pilastri fondamentali. La transizione ecologica e digitale della Pubblica Amministrazione e delle PMI apre le porte a un nuovo paradigma nel rapporto tra pubblico e privato dove da un lato le imprese avranno risorse e mercato per innovare e sviluppare prodotti di frontiera e, dall’altro, la Pubblica Amministrazione potrà divenire più competitiva usufruendo di quella stessa innovazione che ha supportato. In questo scenario Next4 vuole giocare un ruolo da protagonista”.

 

Next4 nasce come startup innovativa per produrre software di digital health 4.0, ma il suo progetto ha attirato imprenditori, startupper e manager di multinazionali con interessi a 360° su tutto il fronte dell’innovazione italiana con un focus particolare nei settori digital health, IT, e innovability e oggi Next4 può definirsi una ‘metastartup’, un soggetto che investe in altre startup come venture builder.

Un percorso di crescita imprenditoriale che ha trovato la sua sintesi nell’incontro tra Davide D’Arcangelo, economista dell’innovazione, e altri due innovation manager Angelo Paletta, direttore scientifico del dipartimento Economia e finanza del Pontificio Ateneo S. Anselmo e Pierluigi Sassi, presidente di Earth Day Italia.

 

Accreditata come Investitore qualificato e Business Angel, con i suoi investimenti Next4 aiuta le sue target, individuate dopo una scrupolosa attività di scouting e di analisi, a crescere e a strutturarsi dal punto di vista del management, per poi portarle sui mercati e promuoverle presso fondi di investimento, industries e grandi network.

 

Diverse le partnership strategiche attivate nelle ultime settimane. Tra le tante si segnalano quelle con Open Italy, progetto di co-innovation gestito dal Consorzio Elis, per cui Next4 accompagna alcune delle startup del programma in un percorso di definizione del modello di business e di ricerca dei finanziamenti, e con CubeHub, veicolo di investimento con una particolare verticalizzazione su società ad alto impatto tecnologico.

 

Rilevante, inoltre, la collaborazione con WDA (Web Digital Advisor) con cui Next4 lavorerà allo sviluppo di nuovi modelli di business, sostenuta in questo anche dai rapporti con l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Laboratori del Gran Sasso – con cui comincerà un’intensa attività di design thinking. Sul fronte internazionale Next4 ha partecipato con successo a Select USA, programma gestito dall’ambasciata americana per catalizzare gli investimenti stranieri negli Stati Uniti dove Next4 si appresta nel mese di settembre ad incontrare investitori e partner con la prospettiva di aprire un’ulteriore sede. Importante in questo percorso anche la partnership con lo studio Orrick che, oltre ad assistere Next4 nelle sue operazioni in Italia ed Europa, sarà protagonista di una prossima raccolta oltreoceano.

Articolo precedenteROMA, CARAMANICA(RA): “RICHIESTO A DIACO SOPRALLUOGO CONGIUNTO IN CANILI”
Articolo successivoLatina: denunciati due infermieri del “Goretti”