San Lorenzo, Polizia Locale interviene per disperdere assembramenti e viene accerchiata: due giovani arrestati.

44

(MeridianaNotizie) Roma, 13 giugno 2021 – Due giovani di 18 e 20 anni sono stati arrestati ieri sera per minacce, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale dalla Polizia Locale di Roma Capitale in zona San Lorenzo. Nel corso dei controlli eseguiti ieri da parte dei caschi bianchi per far rispettare le disposizioni per la tutela della salute pubblica, si sono resi necessari numerosi interventi per contrastare la formazione di assembramenti con chiusura temporanea di alcune piazze e strade fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

Poco prima della mezzanotte gli agenti sono stati avvicinati da una ragazza che chiedeva aiuto per un tentativo di aggressione avvenuto in via degli Aurunci da parte di alcuni giovani. Accorsi sul posto, gli operanti sono stati circondati da un gruppo di persone con l’intento di ostacolare l’intervento: un ventenne è stato arrestato per minacce e resistenza, dopo aver tentato di sottrarsi ai controlli. Anche in via dei Sabelli le pattuglie, intervenute per disperdere un assembramento, hanno arrestato S.D, di 18 anni, per aver tentato di colpire e minacciato di morte gli agenti.

Mirati interventi della Polizia Locale anche a Trastevere: qui necessarie parziali chiusure in piazza San Calisto, Piazza Santa Maria in Trastevere e piazza Trilussa, a causa dell’ingente numero di persone che rendeva impossibile garantire le norme anti covid. Tre i locali sanzionati e un minimarket chiuso per la vendita di alcolici oltre l’orario consentito.

Articolo precedenteHub vaccinale Ladispoli, superata la soglia delle 10mila somministrazioni
Articolo successivoCampidoglio: via libera a linee guida su erogazione buoni viaggio taxi e ncc per donne, over 65 e persone con disabilità