Roma, abusivismo commerciale: Sequestrate oltre 3 tonnellate di prodotti ortofrutticoli

74

(MeridianaNotizie) Roma, 24 giugno 2012 – Continuano i controlli a contrasto dell’abusivismo commerciale da parte della Polizia Locale di Roma Capitale. Le verifiche hanno riguardato l’intero territorio capitolino,  con particolare attenzione al rispetto delle regole atte a salvaguardare la salute dei consumatori.

Nel quartiere Aurelio sono stati posti sotto sequestro oltre mille chili di alimenti in seguito ad accertamenti capillari nelle frutterie della zona: cattivo stato di conservazione, mancanza di tracciabilità e occupazioni di suolo pubblico irregolari sono stati i principali illeciti accertati dagli agenti del XIII Gruppo Aurelio dei caschi bianchi. All’interno di un mercato rionale in zona Boccea, il titolare di un banco è stato sanzionato per la presenza di muffa e per l’avanzato stato di decomposizione della merce esposta, che è stata immediatamente avviata a distruzione. Posta sotto sequestro anche la struttura di vendita. Ammonta ad oltre 10mila euro il totale delle violazioni riscontrate.

Accertamenti anche in zona La Storta, dove le pattuglie del XV Gruppo Cassia hanno sequestrato due tonnellate di frutta per irregolarità amministrative e in via Appia,  con gli agenti del GPIT ( Gruppo Pronto Intervento Traffico) che hanno proceduto nei confronti di un abusivo intento a vendere prodotti a bordo di un apecar,  senza regolare autorizzazione.

Articolo precedenteRoma, carabinieri arrestano 2 pusher in poche ore
Articolo successivoCentocelle, controlli serrati dei carabinieri nei locali della movida: trovate irregolarità in 5 attività