RIFIUTI, LEGA: LA RAGGI PUNISCE LA PROVINCIA “COL FAVORE DELLE TENEBRE”

15

RIFIUTI, LEGA: LA RAGGI PUNISCE LA PROVINCIA “COL FAVORE DELLE TENEBRE”

(MeridianaNotizie) Roma, 15 luglio 2021 – “Deve essere un vizio dei governi a cinque stelle quello di prendere decisioni nottetempo senza alcun confronto con le opposizioni e con i cittadini. La scorsa notte Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza che punisce gli abitanti della provincia di Roma con la riapertura straordinaria della discarica di Albano chiusa da anni e che, nel frattempo, non ha subito neppure una bonifica e lo fa nonostante le posizioni contrarie delle amministrazioni coinvolte, delle associazioni ambientaliste e dei cittadini. Quello che temevamo si è verificato, l’enorme problema dei rifiuti di Roma è stato gettato sulle spalle del territorio della provincia per l’incapacità di gestione della Sindaca Raggi e del suo alleato Zingaretti che ha messo in campo un piano rifiuti regionale a dir poco disastroso. Saremo al fianco dei sindaci dei comuni delle zone interessate dalla discarica e con loro combatteremo affinché si trovi una soluzione adeguata che, soprattutto, non impatti sulla salute dei cittadini”. Lo dichiara in una nota Tony Bruognolo Segretario politico della Lega Provincia di Roma Sud.

Articolo precedenteArdea, Consorzio “La Sbarra”: Il Comune porta in Consiglio la votazione dell’acquisizione delle opere urbanistiche
Articolo successivoRIFIUTI, GRECI (ANCI LAZIO): CHIUSURA DISCARICA APRILIA RAPPRESENTA PERICOLO PER LA SALUTE DEI CITTADINI