Nettuno, intervento di sostegno per le associazioni concessionarie degli impianti sportivi comunali

14
(MeridianaNotizie) Nettuno, 8 luglio 2021 – La Giunta Comunale di Nettuno ha approvato le linee di indirizzo per i provvedimenti straordinari di sostegno economico in conseguenza dell’emergenza Covid -19 in favore delle associazione che hanno in convenzione gli impianti sportivi comunali. Nello specifico vengono ricomprese tra le migliorie apportabili dagli impianti sportivi, facoltà prevista della convenzione con i progetti che devono essere approvati dalla Giunta con il vincolo non cambiare la destinazione d’uso del campo principale della struttura, anche gli interventi apportati per l’innalzamento degli standard igienico sanitari; il secondo intervento di sostegno riguarda la possibilità di addivenire all’aumento della durata di un anno delle concessioni attualmente in essere o alternativamente alla riduzione del canone concessorio per la durata di anni due, in un intervallo compreso dal 15 al 50 % del canone, in relazione alla riduzione delle entrate debitamente documentata dal concessionario.
“Il settore sportivo è tra quelli che hanno maggiormente patito l’emergenza Coronavirus – spiega il Vicesindaco con delega allo Sport Alessandro Mauro – lo stop di tutte le attività, specialmente quelle dilettantistiche, e il conseguente calo di iscritti e tesserati ha messo in difficoltà moltissime società del territorio, ma anche a livello nazionale. Dobbiamo sostenere chi fa sport perché offre alla collettività in servizio sociale di inestimabile valore, occupandosi dello sviluppo fisico, relazionale e psicologico dei nostri ragazzi. Questo provvedimento tende una mano a tutte le società sportive che lavoro sul territorio e segue quello che abbiamo adottato per le associazioni che hanno in convenzione le palestre comunali a cui è stato esentato il canone per i mesi di inattività e ridotto del 50% quello relativo ai messi in cui hanno potuto praticare, seppur con limitazioni, la propria disciplina”.
Articolo precedenteRegione Lazio, Blasi (M5S) su risorse idriche: agire contro la dispersione delle acque e ridurre livello di arsenico
Articolo successivoSindaci, Ernesto Tedesco (Civitavecchia) su voto Anci: «Più considerazione per il nostro ruolo, la governabilità va migliorata»