COMUNALI A ROMA, PALOZZI-ABBRUZZESE-PEZZELLA: “BENE LISTA CAMBIAMO/RINASCIMENTO PER MICHETTI SINDACO”

18
COMUNALI A ROMA, PALOZZI-ABBRUZZESE-PEZZELLA: “BENE LISTA CAMBIAMO/RINASCIMENTO PER MICHETTI SINDACO”
(MeridianaNotizie) Roma, 21 luglio 2021 – “Partecipazione e interesse quest’oggi per la presentazione della lista a sostegno del candidato sindaco del centrodestra alle elezioni amministrative di Roma 2021, Enrico Michetti, composta dai partiti Rinascimento e Cambiamo con Toti, e supportata dalle realtà civiche Cantiere Italia e Democrazia del Popolo, e dal partito Rivoluzione Animalista. All’iniziativa, svoltasi a Palazzo Ferrajoli a Roma, hanno partecipato, tra gli altri, il leader del movimento nazionale Rinascimento Sgarbi, il governatore della Liguria Toti, e il candidato sindaco del centrodestra Michetti. Dunque, abbiamo presentato ufficialmente la nostra lista, che sosterrà con forza e convinzione Enrico Michetti, persona competente, professionale, l’unica in grado di risollevare e rilanciare la Capitale dopo cinque anni di fallimentare Raggi; una amministrazione che ha mal governato su tutta la linea: dai trasporti pubblici al decoro urbano, dalla sicurezza alla raccolta rifiuti, dalla valorizzazione storica al sostegno a famiglie e imprese. È chiaro ed evidente che Roma ha bisogno di invertire la rotta. Siamo soddisfatti di contribuire a creare questa lista, che ha grandi idee e proposte concrete per una città realmente a misura di cittadino. Una lista che sarà composta da candidati seri e competenti, che amano Roma e conoscono a menadito istanze e bisogni di famiglie e imprese. Siamo pronti a fare il bene della nostra amata città”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e responsabile nazionale Organizzazione di Cambiamo con Toti, Adriano Palozzi, il responsabile comitato promotore Cambiamo Lazio, Mario Abbruzzese, e il responsabile romano di Cambiamo Roma, Massimo Pezzella.
Articolo precedente“Sulle orme del brivido”: Arrighi torna in libreria con una imperdibile antologia di racconti noir
Articolo successivoEsce “Italia-Brasile e le altre”, nel ricordo dell’estate che fu